Attacco Concatenato del Leone[1]
250px
(獅子連弾, Shishi Rendan)
Debutto
Manga Naruto #68
Anime Naruto #39
Informazioni
Livello Livello C
Classificazione Arti Marziali
Classe Offensivo
Raggio Corto
Tecniche Correlate
Ombra Imprigionante
Colpo Concatenato di Naruto Uzumaki
Utilizzatori
Sasuke Uchiha

L'Attacco Concatenato del Leone è una tecnica basata sul Loto Frontale,[2] inventata da Sasuke Uchiha durante gli scontri ad eliminazione seguenti la seconda prova dell'esame Chunin contro Yoroi Akado.

Utilizzo

Copiando alcuni colpi che aveva subito da Rock Lee durante il loro breve scontro, Sasuke con un calcio spinge in aria l'avversario per poi usare la tecnica dell'Ombra Imprigionante per controllare e seguire i suoi movimenti. Dopodiché, con la gamba destra gli rifila un calcio diretto alle costole, che probabilmente il bersaglio tenderà a parare, ma poi l'utilizzatore, con la forza del calcio sferrato, si sposterà in modo di colpirlo dall'alto con il braccio sinistro per gettarlo verso il suolo. Mentre l'avversario si trova a mezz'aria, viene colpito con il braccio destro per spingerlo ulteriormente, e infine quando si trova a pochi centimetri da terra viene colpito da un calcio datogli dall'esecutore con la gamba sinistra dopo aver ruotato a 360°.

Questa tecnica viene inoltre utilizzata sempre da Sasuke in altre 2 occasioni: la prima con il membro del Quartetto del Suono Sakon per contrastare il suo attacco, ma all'ultimo momento si vede che il ninja del suono afferra Sasuke per la gamba impedendogli di completare la tecnica; la seconda nel primo film "Grande tumulto! Il libro di arti magiche della principessa della neve!!", e la malcapitata che la subisce è Fubuki Kakuyoku, l'unica donna del gruppo contro cui combattono nel film i ninja di Konoha.

Note

  1. Rin no Sho, pag.191
  2. Naruto, cap.482, pag.11
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.