FANDOM


La belva demoniaca fa la sua comparsa...!!
Nue Appears
(魔獣、現る…!!, Majū, Arawaru…!!)
Informazioni
Episodio Boruto #13
Precedente Boruto #12
Successivo Boruto #14
Romanzo Boruto Novel 3
Trasmissione
Giappone 28 Giugno, 2017
Personaggi Introdotti
Tanuki Shigaraki
Tecniche Introdotte
Arte del Fulmine: Fulmine Purpureo
Arte della Terra: Grande Paramento Terrestre

"La belva demoniaca fa la sua comparsa...!!" (魔獣、現る…!!, Majū, Arawaru…!!) è il tredicesimo episodio dello spin-off di Naruto e Naruto Shippuden, Boruto: Naruto Next Generations.

Trama

Sai indaga sul nascondiglio di Tanuki Shigaraki, un ex ricercatore della Radice e avido seguace di Danzo, incaricato di sviluppare un'arma basata sulle cellule di Hashirama chiamata Gozu Tennō. Pur non trovando delle prove a lui collegate, Sai trova una foto di lui con una bambina e capisce chi è il colpevole degli ultimi attentati al Villaggio della Foglia. Intanto, Mitsuki rivela a Boruto che Sumire è colei che orchestra tutto sin dall'inizio. Shikamaru informa Naruto sulla scoperta di Sai, ordinando immediatamente l'arresto di Sumire, la quale è fuggita dalla sua camera di ospedale. Inoltre Shikamaru informa che sono state presentate denunce contro Naruto riguardo gli attacchi che continuano a verificarsi, perché la polizia ha eseguito insufficienti controlli su coloro che sono stati coinvolti. Kakashi si reca all'ufficio dell'Hokage per aiutare. Nonostante le teorie di Mitsuki riguardo Sumire, Boruto non è convinto della sua colpevolezza. Mentre Mitsuki spiega che l'obiettivo degli attacchi è stato quello di assorbire il chakra dalle sue vittime, un rumore assordante si verifica nel Parco dei Senju.

Naruto, Shikamaru e Kakashi discutono su come procedere. Kakashi dice che la sua indagine lo ha portato a scoprire che il Gozu Tennō è stato incorporato nel corpo di Sumire. Intanto Sai e la sua squadra iniziano ad inseguire Sumire. Sapendo di essere stata scoperta, Sumire ripensando alle parole di suo padre riguardo la vendetta nei confronti di Danzo, si prepara a lanciare l'ultimo attacco per sprigionare il potere del Gozu Tennō. Prima di poterlo fare però Sumire viene raggiunta da Sai e dalla sua squadra. Lo shinobi riesce a ostacolarla nel Parco dei Senju, ma lei riesce ad invocare comunque la Nue e poi a fuggire via. Mentre Boruto e Mitsuki osservano in lontananza la creatura Nue, Boruto decide di volere ascoltare la verità da Sumire stessa. Intanto Mitsuki viene contattato attraverso un serpente bianco e viene incaricato di eliminare Sumire una volta per tutte. Mentre Naruto, Shikamaru e i loro uomini affrontano la Nue, anche Kakashi arriva sulla scena, tagliando con la sua folgore porzione della coda di serpente della Nue. Sai distrae la Nue con un uccello d'inchiostro, permettendo a Kakashi e agli altri shinobi di innalzare una parete intorno ad essa in modo da rilegarla.

Dalla sua coda tagliata, diversi altre germogliano, inseguendo gli shinobi e drenando il chakra di coloro che riesce a catturare. Sakura e Shino arrivano sul luogo per aiutare. Mitsuki dice a Boruto che la Nue non si fermerà fino a quando l'utilizzatore del jutsu che l'ha evocata non muoia. Boruto però è determinato a salvare sia il villaggio che Sumire. Mitsuki riconosce che questa è una decisione che lui non avrebbe mai preso ed esprime il suo interesse nel saperne di più sulle differenze tra loro due. Mitsuki crea di nascosto un clone serpente per bloccare Boruto, in modo che lui possa andare ad uccidere Sumire. Boruto però riesce a creare un clone e colpendo il clone di Mitsuki riesce a liberarsi. L'occhio di Boruto si attiva, permettendogli di seguire Sumire attraverso un sentiero di chakra. Gli shinobi limitano ulteriormente i movimenti della Nue con una barriera. Naruto entra in modalità eremitica, ma Kakashi lo avverte che ciò che intenzione di fare è completamente inutile, il quanto la Nue assorbendo il chakra di Naruto probabilmente esploderebbe, distruggendo il Villaggio intero poiché Nue è stato progettato un'arma di distruzione di massa.

Mitsuki segue Sumire, dopo aver messo su di lei un serpente bianco in ospedale. I due iniziano a combattere e Mitsuki nota quanto in realtà sia potente e pericolosa Sumire, trovandosi per la prima volta in difficoltà. L'arrivo di Boruto però mette fine al combattimento. Sumire ammette di essere il colpevole, avendo vissuto solo per compiere la vendetta di suo padre. Quando Sumire e Mitsuki si attaccano nuovamente, Borutoe riesce a fermarli, quando il suo occhio si attiva immediatamente, rilasciando scintille. La Nue si teletrasporta via dalla barriera che la tiene prigioniera, spuntando sopra le loro teste. Così facendo assorbe il chakra della ragazza risucchiandola in un portale dove sparisce. Boruto però, determinato a non abbandonare nessuno dei suoi amici, la segue prima che il portale si possa chiudere.

Produzione

Prima apparizione

Deceduti

  • Nessuno

Personaggi Principali

Personaggi Ricorrenti

Tecniche Utilizzate

Galleria


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.