FANDOM


Forme di unione
Boruto episodio 23
(つながりのカタチ, Tsunagari no Katachi)
Informazioni
Episodio Boruto #23
Precedente Boruto #22
Successivo Boruto #24
Manga Naruto Extra: Il Settimo Hokage e il Marzo Rosso
Trasmissione
Giappone 6 Settembre, 2017

"Forme di unione" (つながりのカタチ, Tsunagari no Katachi) è il ventitreesimo episodio dello spin-off di Naruto e Naruto Shippuden, Boruto: Naruto Next Generations.

Trama

Sakura decide di passare alle maniere forti e concentrando il chakra nel pugno, distrugge il covo di Shin Uchiha, affermando che nessuno può minacciare la sua famiglia e sperare di passarla liscia. Shin è però sopravvissuto e utilizzando la tecnica della manipolazione delle armi, si crea un braccio di pugnali con il quale inizia a rincorrere e attaccare Sakura. Intanto Naruto, Sasuke, Sarada e Chocho arrivano al covo di Shin, ma vengono ostacolati dai suoi cloni. Mentre Naruto e Chcho rimangono indietro per affrontarli, Sarada e Sasuke avanzano per salvare Sakura. Collaborando, Sasuke e Sakura riescono a sconfiggere Shin, tanto che la shinobi riesce a invalidare l'uomo sferrandogli un pugno contro il volto. Sasuke invece, gli amputa una gamba. Naruto e Chocho li raggiungono, Sasuke colpisce Shin, che viene tradito dai suoi cloni e colpito. Numerosi cloni di Shin Uchiha attaccano i cinque ninja del Villaggio della Foglia, nel frattempo Shin si prepara ad usare la sua tecnica spaziotemporale per rapire Sakura, il ninja medico, attraverso la Creatura con lo Sharingan.

Accortasi del pericolo, Sarada colpisce mortalmente la piccola creatura, dando prova di possedere la stessa forza bruta della madre. Attivato il suo Sharingan, schiva facilmente una lama lanciata da un clone e colpisce con l'Impatto dei Fiori di Ciliegio un numerosissimo gruppo di cloni di Shin. Chōchò si avvicina a Sarada, complimentandosi con lei per la forza dimostrata in battaglia e nota con stupore che gli occhi di Sarada erano diventati simili a quello di suo padre. Fermati i cloni, l'Hokage decide di affidarli all'orfanotrofio del Villaggio della Foglia, gestito da Kabuto Yakushi. Sakura spiega alla figlia che è lei la vera madre e che era tutto un malinteso, infatti il cordone ombelicale in possesso di Karin, utilizzato da Suigetsu, in realtà era quello di Sarada. Karin aveva assistito Sakura durante il parto, in quanto quest'ultima non si trovava al villaggio, ma in viaggio per raggiungere Sasuke. Sarada poi chiede al padre se i suoi sentimenti sono davvero legati a quelli di Sakura, ottenendo una risposta positiva, ma Sarada si domanda come possa essere così sicuro di questo e Sasuke le dice che è lei la prova del loro legame, suscitando in Sarada una grande emozione.

Tornando al villaggio, Chōchō ha espresso il suo fastidio nel non essere stata in grado di trovare il suo vero padre. Tuttavia, mentre si avvicinavano alle porte del villaggio, Chōchō si accosta a un uomo magro e bello, che sentiva essere il suo vero padre e rimase scioccato nello scoprire che era in realtà Chōji, appena tornato da una missione con Ino Yamanaka. Così incomincia a mettere in discussione suo padre e su come abbia improvvisamente perso così tanto peso e gli chiede se si tratta di una sorta di tecnica segreta tramandata attraverso il loro clan. In soggezione per la perdita di peso di suo padre, Chōchō chiede a suo padre di insegnarle quella tecnica. Sarada trascorre un po' di tempo con il padre che, il giorno seguente, è già costretto a ripartire. Sasuke abbraccia la figlia e le promette di tornare; dopo che Sasuke se n'è andato, Sarada torna a casa, ammirando con gioia e affetto la foto di famiglia che li ritrae tutti e tre insieme, sorridenti. Finita questa avventura in Sarada nasce il desiderio di diventare Hokage, desiderio che rivela a Boruto, il quale invece non apprezza gli Hokage.

Produzione

Deceduti

Personaggi Principali

Personaggi Ricorrenti

Tecniche Utilizzate

Galleria


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.