FANDOM


Il dilemma di Shikadai
Boruto episodio 44
(シカダイの迷い, Shikadai no Mayoi)
Informazioni
Episodio Boruto #44
Precedente Boruto #43
Successivo Boruto #45
Trasmissione
Giappone 7 febbraio, 2018
Tecniche Introdotte
Arte del Vento: Muro Furioso della Burrasca
Arte del Ghiaccio: Caleidoscopio di Ghiaccio

Il dilemma di Shikadai (シカダイの迷い, Shikadai no Mayoi) è il quarantaquattresimo episodio dello spin-off di Naruto e Naruto Shippuden, Boruto: Naruto Next Generations.

Trama

Le indagini di ricerca svolte dalla polizia della Foglia non hanno dato gli esiti sperati, rivelandosi di fatto un vero e proprio fallimento. Proprio per questo Kotaro, è costretto a richiedere l'aiuto di ogni shinobi, diramando lo stato di allerta in tutta Konoha. L'uomo riunisce in questo modo i team di esordienti genin 5,15, il team Moegi, il team Konohamaru, i team 40 e 25, ordinando loro di tenere di tenere gli occhi aperti durante le loro ordinarie missioni. Questo loro incarico però si limita alla semplice osservazione, nessuno di loro dovrà mai intervenire in un combattimento contro un membro della banda Byakuya, perché reputato troppo pericoloso. I genin discutono su cosa sia opportuno fare in caso sia proprio il nemico ad attaccare, e Iwabee è sorpreso dalla riluttanza dimostrata da Boruto nella scelta di non rispondere ad un eventuale attacco.

La banda Byakuya commette una rapina nelle vicinanze di un'impresa edile, dove il team 5 sta aiutando gli operai grazie all'Arte della Terra di Iwabee. In seguito ad un'esplosione, il team 5 si imbatte proprio in alcuni membri della banda, adesso in fuga in seguito al successo della loro rapina. Iwabee li insegue mentre fuggono e blocca la loro fuga creando delle pareti di terra, imprigionandoli in una gigantesca calotta. I quattro riesco però a liberarsi grazie all'Arte del Ghiaccio. Per evitare che Denki venga colpito da un dardo ghiacciato, Metal decide di proteggere il compagno di squadra facendogli da scudo con il suo corpo. All'ospedale, Metal, in seguito ad un'ingessatura del braccio destro, riceve la visita dei suoi compagni di squadra, del suo maestro Udon, di Boruto e di Shikadai. Il maestro Udon rimprovera Iwabee per la sua totale mancanza di giudizio e disobbedienza. Probabilmente, se non si fosse mostrato tanto arrogante, nulla di tutto questo sarebbe successo. Proprio per questo, Iwabee viene sospeso e rimandato a caso immediatamente.

Durante il pranzo, Himawari domanda a Hinata della banda, chiedendosi se facciano del male o del bene, in quanto rubano ai ricchi per aiutare i poveri. Con grande sorpresa di tutti però, è Boruto a fornirle una spiegazione. Il ragazzo è d'accordo nell'aiutare chi è nel bisogno, ma non è accetta che per farlo, qualcuno rimanga sempre ferito e considera Naruto responsabile, vedendo le ingiustizie sociali in questione come un riflesso della sua incapacità. Himawari non può che essere d'accordo con lui. La banda Byakuya prepara la rapina di un banco dei pegni. Ryogi chiede il permesso di sottrarsi dalla riunione per potere studiare meglio la zona, quando invece è semplicemente in ritardo per l'appuntamento preso con Shikamaru. Gekko glielo consente, in quanto non condivide la preoccupazione degli altri membri che Ryogi possa tradirli o perdere di vita l'obbiettivo principale. Boruto intanto si reca da Katasuke per ricevere altri giochi. L'uomo gli rivela di essere a lavoro su un macchinario che permetterà a tutti di utilizzare le arti ninja con estrema facilità.

Temari incontra Shikadai prima di uscire. Quando il figlio le chiede dove sia diretta, la donna le risponde di essere in partenza per la sua prossima missione e che dovrebbe rientrare verso cena, in quanto ogni shinobi di grado superiore al livello Chunin è chiamato ad investigare circa le rapine condotte della banda Byakuya. Nel pomeriggio, Shikadai e Ryogi giocano ad una partita di shougi. Discutono del villaggio e dei recenti attacchi. Boruto li interrompe, mostrando a Shikadai i giochi in edizione limitata che ha preso da Katasuke. Shikadai si scusa con Ryogi per essersi distratto dal gioco e gli presenta l'amico Boruto. Il ragazzo però trova Ryogi stranamente familiare. Il bambino elude tutte le sue domande, e senza dare troppe spiegazioni, se ne va. Al banco dei pegni, Ryogi raggiunge i suoi compagni, scusandosi per il ritardo e avvertendoli di non fuggire verso il parco, per evitare di incrociare una squadra di Genin.

Sumire e Wasabi, in attesa dell'arrivo di Namida, notano i ladri mentre questi stanno lasciando il banco dei pegni. Le due vengono intercettate dai ladri, che le costringono a lottare. Temari, giunta tempestivamente sul luogo in compagnia di Namida, riesce a salvare le ragazze e a disperdere i nemici per mezzo delle potenti raffiche di vento create dal suo ventaglio. Tre di loro fuggono verso il parco, ma Temari riesce ad inseguirli, incontrando Boruto e Shikadai sul suo cammino. Temari chiede loro di creare dei diversivi per rallentarla, ma Shikadai, inaspettatamente, tentenna per qualche secondo. Questa minima frazione di tempo però da la possibilità ai banditi il tempo sufficiente per nascondersi ai loro occhi e in questo modo fuggire. Più tardi quella sera, Temari ringrazia il team 15 per il loro supporto e cerca di spiegare a Shikadai che è giusto rischiare qualche volta, altrimenti finirà per perdersi tutte le migliori opportunità. Ryogi si ricongiunge con il resto della banda durante la notte, e Gekko comunica loro di avere ricevuto l'appoggio di altri villaggi nella sua causa, così decide di andare avanti con il suo piano.

Produzione

Prima apparizione

Personaggi Principali

Personaggi Ricorrenti

Tecniche Utilizzate


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.