FANDOM


Esame di selezione dei Chunin: La fase di raccomandazione
Boruto episodio 50
(中忍選抜試験推薦会議, Chūnin Senbatsushiken Suisen Kaigi)
Informazioni
Episodio Boruto #50
Precedente Boruto #49
Successivo Boruto #51
Trasmissione
Giappone 21 marzo, 2018

Esame di selezione dei Chunin: La fase di raccomandazione (中忍選抜試験推薦会議, Chūnin Senbatsushiken Suisen Kaigi) è il cinquantesimo episodio dello spin-off di Naruto e Naruto Shippuden, Boruto: Naruto Next Generations.

Trama

Konohamaru entra nell'ufficio dell'Hokage per riportare i risultati della sua ultima missione, ritrovandosi di fronte Shikamaru, che lo informa che Naruto è attualmente impegnato con il daimyo del Paese del Fuoco. Osservando un documento, Konohamaru scopre la scaletta del prossimo esame dei Chunin. Shikamaru lo informa che il Villagggio della Foglia ospiterà un esame unificato per tutti i Cinque Paesi e che quindi ci saranno una montagna di preparativi da sbrigare. Prima di congedarlo, lo invita a riflettere attentamente su cosa voglia fare con i suoi Genin. Riuniniti all'ufficio per l'assegnazione delle missioni, Shino, Moegi, Udon e Konohamaru discutono del futuro dei loro allievi. I quattro concordano sul fatto che, almeno a livello di scherzi, Boruto abbia superato persino il Settimo Hokage. Come quella volta che ha conficcato un fulmitreno nelle sculture dei visi degli Hokage. A farsi carico di tutte le spese è stata la Kaminarimon Company, perché pare che quell'incidente sia stato scatenato proprio dal figlio del presidente, Denki, come atto di ribellione contro la decisione del padre di iscriverlo all'accademia nell'indirizzo per ninja. Il perché abbia deciso di diventare ninja dopo avere visto Boruto in azione e tutt'ora un mistero. Udon stesso, il capitano della sua squadra, non era al corrente.

Moegi si domanda come sia possibile, visto che anche Iwabee Yuino ha combinato una serie di guai insieme a Boruto. Pur possedendo un elevato talento infatti, il ragazzo aveva dei voti bassissimi ed era un ripetente. Udon del resto non era mai venuto in visita all'Accademia. Dal suo punto di vista però, un approccio privo di inutili pregiudizi, sarebbe stato decisamente migliore, tanto più che adesso Iwabee non ha più nessun problema. Moegi però è certa di potere affermare che ovunque ci siano stati dei problemi, di mezzo c'era sempre Boruto. Proprio come quella volta in cui l'edificio scolastico venne distrutto. Shine aveva infatti indetto un torneo di arti ninja, una sfida tra i ragazzi e le ragazze. Nonostante fossero soltanto degli studenti novelli, tutti quanti hanno usato le tecniche segrete tramandare dai genitori unendole con grande impegno alle tecniche appena apprese di arti marziali e shuriken. Per portare la sua squadra alla vittoria, Boruto utilizzò la tecnica del Richiamo, evocando un essere mostruoso, la Nue.

Udon non riesce a capire come un ninja non ancora Genin possa avere utilizzato con efficacia una tecnica tanto elevata. Del resto a lezione, Shino e Konohamaru ne avevano spiegato solo i fondamenti, e mai l'esecuzione. È da precisare però che non è che abbia improvvisa imparato a padroneggiarla. Semplicemente, per puro caso, il suo chakra è entrato in contatto con l'altro mondo e una parte del suo corpo si è materializzata lì. Moegi scopre in questo modo che la Nue era già apparsa prima dell'attacco alla Foglia, un'informazione che gli altri Jonin avevano deciso di non diffondere per avviare un'indagine segreta. Oltretutto a portarla al Villaggio, è stata proprio Sumire Kakei, una dei loro allievi. Sogno però interviene immediatamente in difesa della ragazza, sostenendo che se è diventata così è solo per colpa dell'ambiente in cui è cresciuta e dell'ideologia della Radice che le è stata inculcata. Per lei la salvezza è stata proprio la presenza dei suoi compagni.

A partire da quel momento, secondo Shino, il morale degli studenti si è risollevato. Shikadai Nara, proprio come suo padre, padroneggia la tecnica del controllo delle ombre, inoltre è molto scaltro. Secondo Moegi, la sua maestra, finora sembrava mancare di ambizione. Ultimamente però deve essere successo qualcosa, perché sembra molto cambiato. Inojin invece è perfettamente in grado di replicare le tecniche dell'Arte del Inchiostro del padre, tuttavia ha ereditato anche la sua linguaccia e Moegi spera che con il passare del tempo, non si faccia troppi nemici. Per quanto riguarda Chocho invece, la maestra la ammira molto per la sua forza e per la sua convinzione in tutto quello che fa. La nuova generazione Ino-Shika-Cho si conferma si nuovo vincente, e Moegi ne va molto fiera. Anche i membri della squadra di Udon stanno cominciando a dare prova del loro vero potenziale. Iwabee è semplicemente grandioso e il fatto che sia stato bocciato, lo ha aiutato a formarsi delle basi teoriche solidissime. Metal Lee invece è un gran lavoratore ed eccelle nelle arti marziali. Ha sempre avuto dei voti molto alti, ma la sua fragilità psicologica non vuole saperne di migliorare. Denki invece, è sicuramente quello che ha mostrato i miglioramenti più clamorosi. Udon è sicuro che nell'era che verrà, la sua intelligenza sarà senz'altro la più importante delle armi. Inoltre, visto che i suoi compagni agiscono spesso senza pensare, lui sarebbe la perfetta torre di controllo in grado di manovrarli abilmente, secondo Moegi.

E per ultima, la regina delle squadre difficili, quella di Konohamaru. Le abilità di Mitsuki sono indiscutibili. Tuttavia, nasconde ancora molti misteri. Lo stesso Konohamaru non sa molto di lui, e così Shino, cambiando argomento, non gli rivela le sue vere origini o di chi sia in realtà figlio. Sarada Uchiha invece, essendo la figlia di Sasuke e di Sakura, eccelle praticamente in ogni campo. Inoltre ha già risvegliato il suo Sharingan e poi ha ereditato dalla madre la sua incredibile forza. Le manca ancora la resistenza, ma è una vera promessa per il futuro. Infine, Boruto Uzumaki. Ha parecchie criticità, ma le sue capacità e la sua intelligenza, sono tutte al livello di un genio puro. Ad esempio, durante il viaggio di istruzione, ha ficcato il naso in una questione del Paese dell'Acqua e l'ha risolta. E anche nel caso della Nue, Sumire è riuscita s sistemare la situazione soltanto grazie al suo intervento. Konohamaru però non è sicuro se farà partecipare il suo team all'esame dei Chunin.

Riuniti ad una tavola calda, Konohamaru rivela loro che teme che il successo dimostrato dal Team 7 nelle ultimi missioni sia solo dovuto alla fortuna del momento o alle coincidenze. Hanabi raggiunge il gruppo, ubriacandosi insieme a Konohamaru. La donna appoggia a pieno le sue motivazioni, mentre Moegi lo rimprovera, sostenendo che i due siano eccessivamente iperprotettivi nei confronti di Boruto. Per Hanabi si tratta infatti del suo dolce nipotino, mentre per Konohamaru, è come un preziosissimo fratellino minore affidatogli da Naruto in persona. Quando Moegi cerca l'appogggio del maestro Shino, Hanabi finisce accidentalmente per farlo ubriacare. L'uomo perde allora il controllo della miriade di insetti che dimorano nel suo corpo, i quali, abbattendosi sul locale, iniziano a devastare la zona circostante. Naruto e Shikamaru vengono allertati immediatamente per riparare alla situazione.

Produzione

Personaggi Principali

Personaggi Ricorrenti

Galleria


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.