FANDOM


Il bosco maledetto
Boruto episodio 98
(呪われた森­, Norowareta Mori)
Informazioni
Episodio Boruto #98
Saga Saga di Jugo
Precedente Boruto #97
Successivo Boruto #99
Trasmissione
Giappone 17 Marzo, 2019
Personaggi Introdotti
Tosaka

Il bosco maledetto (呪われた森­, Norowareta Mori) è il novantottesimo episodio dello spin-off di Naruto e Naruto Shippuden, Boruto: Naruto Next Generations.

Trama

Mitsuki comunica a Boruto che dovranno affrontare una missione insieme al Team 15. Boruto nota quello che pensa essere un guardone e gli lancia un kunai, facendolo cadere da un albero. Notando che egli sta reggendo un nido, i due lo afferrano scusandosi. Tosaka dimostra le proprie capacità identificando le uova leccandole, per poi riportare il nido sull'albero e spiegare come i geni determinino le caratteristiche degli uccelli. Quando Boruto afferma di valere più dei soli geni, Tosaka chiede di leccarlo ma il genin rifiuta.

Presso l'ufficio della signorina Kannonji, Konohamaru spiega che Hanabi Hyuga si sta occupando di una possibile infiltrazione e che dunque sarà lui a guidare entrambi i team. Suika Kannonji assegna loro il compito di investigare gli attacchi degli uccelli nel villaggio vicino alla foresta ai confini del Paese del Fuoco; ma poiché loro non conoscono gli uccelli, ha convocato un esperto di ornitologia, tale Tosaka, per supportare i ragazzi durante il corso dell'intera missione.

Lungo la strada, Sarada è disgustata nel vedere che Tosaka lecca gli escrementi degli uccelli per confermarne la dieta. Il Team 15 intende sfruttare l'esperienza maturata attraverso le missioni precedenti al fine di dimostrare il proprio valore ai membri del Team 7. In questo modo, il gruppo trascorre il giorno seguente a fare ricerche.

Vicino al villaggio, Tosaka nota la mancanza di cinguettii; poi il gruppo salva un abitante sotto attacco. Durante il combattimento, Boruto si ritrova ad affrontare una strana creatura umanoide, che lo inchioda vicino a una sporgenza. Quando la figura sta per lanciarlo giù da un dirupo, Sumire evoca Nue in soccorso di Boruto, il quale fa precipitare la creatura giù per il fiume. Sumire e Boruto raggiungono gli altri e fanno rapporto su quanto accaduto.

Namida nota qualcosa di strano in Sumire, mentre le condizioni del ferito si aggravano. Raggiunto il villaggio, Tosaka ipotizza un'epidemia diffusa dagli uccelli. Un anziano spiega che gli attacchi degli uccelli hanno avuto inizio un mese prima a partire da quelli fluviali, dunque il ninja raccomanda agli abitanti del villaggio di stare lontani dal fiumi e di usare solo acqua di pozzo.

Alcuni uomini portano un uomo privo di sensi al villaggio, che Sarada riconosce immediatamente essere Jugo, un vecchio compagno d'armi del padre Sasuke. Quando l'uomo recupera i sensi, egli spiega di essere caduto nel fiume prima di perdere il controllo, dunque Nue si preoccupa per lui. Uno degli infetti si risveglia e aggredisce Tosaka, allora Konohamaru ordina ai Genin di evacuare il villaggio lasciando l'abitante collerico a lui, ma Jugo atterra quest'ultimo e poi si allontana, allertando Boruto di non entrare nella foresta. Mitsuki nota che l'infetto non ha più macchie sulla pelle.

Konohamaru spiega ai Genin la natura dei Sigilli Maledetti e si mostra sospettoso di Jugo a causa dei suoi trascorsi con Orochimaru. Il gruppo si divide per coprire più distanza: Boruto scaglia una roccia per confermare un sospetto basato sulla testimonianza dell'abitante del villaggio. Infatti i versi che si sentivano erano dovuti all'eco, dunque il gruppo ne identifica l'origine in una grotta con una porta all'ingresso. In fondo alla caverna, trovano Jugo che lotta per contenere la sua trasformazione e Boruto lo riconosce come il mostro che lo ha attaccato, avvertendo Sarada che devono fuggire. Jugo si volta annunciando che li ucciderà.

Produzione

Personaggi Principali

Personaggi Ricorrenti

Tecniche Utilizzate

Galleria

Riferimenti