FANDOM


Hako Kokui
Hako
(黒衣ハコ, Kokui Hako)
Debutto
Anime Boruto: Naruto Next Generations #1
Romanzo Boruto: Naruto Next Generations Romanzo 1
Doppiatori
Seiyu Katsunori Okai
Informazioni
Sesso Gender Female Femmina
Fedeltà Konohagakure Symbol Villaggio della Foglia
Gruppo Team 25
Carriera Ninja
Rango Genin
Tecniche
Tecnica del Perimetro Sigillante
Tecnica del Perimetro Sigillante Multiplo
Tecnica del Marionettista

Hako Kokui (呉越ドウシュ, Kokui Hako) è una giovane Genin del Villaggio della Foglia. Hako è un personaggio che appare nella versione anime e romanzo di Boruto: Naruto Next Generations.

Storia

Accademia Ninja

Hako frequenta l'Accademia Ninja e viene assegnato alla stessa classe di Boruto Uzumaki.

Shino domanda l'aiuto di Konohamaru per dare una dimostrazione pratica alla sua classe circa la Tecnica del Richiamo. La Tecnica del Richiamo Animale però è ancora troppo complessa per i suoi studenti, così Shino decide di partire dalle basi: il jutsu desigillante, con il Richiamo degli Attrezzi Ninja, evocando da un rotolo come prova, una katana. Tsuru, Chocho, Namida e Wasabi considerano una sfortuna essere partite da questa tecnica, in quanto ritengono che le bestie del Richiamo sono tutte viscide e appiccicose. Konohamaru spiega però che oltre ai rettili o gli anfibi, possono essere richiamate tutte le specie di animali, così le ragazze si mettono a discutere su quanto sarebbe carino evocare un cane, un gatto o altri animaletti carini. Iwabee insulta le compagne per la loro immaturità, in quanto le bestie del Richiamo non sono animaletti da compagnia, ma fedeli alleati in battaglia. Inizia così un'accesa discussione tra i ragazzi e le ragazze. Shino arriva in tempo per bloccarli e proclama una sfida a colpi di ninjutsu tra i ragazzi e le ragazze. La prova si svolgerà nell'Accademia stessa e attraverso trappole e combattimenti, le due squadre dovranno riuscire a mettere mani sulla bandiera rossa custodita sul tetto della torre più alta. Alla fine, Sumire prende la bandiera, portando alla vittoria le ragazze.

Shino introduce alla classe Mitsuki, il nuovo studente che proviene dal Villaggio del Suono, a dimostrazione del legame di amicizia che unisce la Foglia al Suono, adesso diventato un villaggio ninja proprio come tutti gli altri. Gli studenti discutono tra loro riguardo Mitsuki. Il giorno successivo, Shino organizza una festa di benvenuto per Mitsuki.

Saga del diploma

Hako supera la parte teorica dell'esame finale. Coloro che hanno superato la prova teorica, vengono riuniti dai maestri Anko, Shino e Konohamaru in un punto della foresta che circa il Villaggio della Foglia. I tre spiegano che le regole dell'esame sono molto semplici. Consegnando a ciascuno studente una bandana bianca, precisano che se durante l'esame gli dovesse venire sottratta, verranno squalificati. Allo stesso modo, ciascuno dei tre maestri indosserà un obiettivo. Se gli studenti riusciranno a distruggerlo, costringeranno il maestro in questione ad abbandonare la prova. Con sorpresa da parte di tutti, anche il Sesto Hokage Kakashi fa la sua comparsa sulla scena, spiegando a tutti che l'obiettivo del test sarà quello di sottrargli il campanello che porta legato alla cinta e che il vero compito dei tre maestri, sarà quello di ostacolarli combattendo con tutte le loro forze, in modo da impedirgli di arrivare a lui. L'uomo precisa inoltre di avere a disposizione un singolo campanello, il che vuol dire che solo uno di loro riuscirà a superare l'esame. La prova ha inizio e gli studenti intraprendono tutti strade diverse nella speranza di arrivare a Kakashi senza incappare in uno dei tre insegnanti. Hako è però tra gli studenti che cadono nel genjutsu della maestra Anko, venendo così presa in ostaggio. Sumire, grazie al potere della Nue libera i suoi compagni.

Al sorgere del sole, Boruto attacca Kakashi con i suoi cloni d'ombra. Kakashi però li abbatte uno ad uno, scoprendo che in realtà sono i suoi compagni di classe che hanno assunto le sue sembianze. Quando Boruto però riesce ad avvicinarsi abbastanza al Sesto Hokage, dando ai suoi compagni di classe il segnale, tutti si rialzano dalle loro posizioni, combinando le loro tecniche di sigillo in un unico grande fūinjutsu combinato. Shino si congratula con loro e rilascia la tecnica di trasformazione applicata sulle loro bandane, rivelando il copri fronte di Konoah. Adesso, sono stati tutti quanti ufficialmente promossi al grado di Genin. Shino riunisce i suoi studenti per un'ultima lezione, al termine della quale, assegnerà ciascun genin ad una squadra composta da tre membri. Shino spiega che una squadra a tre, indica dei compagni ai quali si può affidare la propria vita e questo perché nelle prossime missioni, il lavoro di squadra potrà fare la differenza tra la vita e la morte. Hoki Taketori, Hako Kuroi e Renga Kokubo faranno parte della Squadra 25.

Saga della Banda Byakuya

A seguito delle numerose rapine compiute dalla banda di ladri Byakuya, il Team 25, insieme a tutti gli altri team di Genin di Konoha, vengono incaricati dalla Polizia della Foglia di tenere d'occhio la situazione riportando le informazioni scoperte in tempo reale, salvo l'obbligo di intervenire in un eventuale combattimento.

Hōki informa Sukea che alla sua squadra vengono assegnate soltanto missioni di grado D a causa della mancanza del loro leader jonin, da tempo infortunato. Boruto e Sarada arrivano all'improvviso sul luogo, e chiedono di vedere un certo pacchetto poiché stanno indagando a loro volta circa l'inchiesta sulla minaccia delle bombe al villaggio. I due trovano la bomba e riescono a disinnescarla. Diversi shinobi arrivano all'ufficio postale per indagare. Boruto e Sarada spiegano ad Hōki come il piano del bombardiere fosse quello di fare spedire le bombe attraverso l'ufficio postale in tutto il villaggio. Hōki discute con Renga e Hako sul perché il loro team sia stato escluso dalle indagini a differenza di tutti gli altri team di genin. Più tardi confida la sua frustrazione a Sukea. L'uomo gli suggerisce allora di incominciare a prendere in considerazione anche i sentimenti dei suoi compagni di squadra, facendogli notare i punti di forza dei suoi compagni.

Affidandosi alla sua infallibile memoria, Hoki si rende conto di avere visto altre due bombe all'interno del magazzino dell'ufficio postale e contatta immediatamente Renga e Hako per aiutarlo a trovarle. I tre ninja riescono a disattivarne una, ma purtroppo, capiscono che una è già stata fatta spedire lontano e si affrettano a raggiungere il luogo della consegna, la stazione del villaggio. Hoki affida così la direzione della squadra ad Hako, la quale dispone di qualità sensoriali e di una percezione eccezionale. Trovano la bomba, ma purtroppo non sono in grado di disattivarla. I tre decidono allora di farla esplodere lanciandola per aria, mentre Renga crea una barriera di protezione per rendere innocua l'esplosione. Sulla scena arriva anche Kakashi, il quale si complimenta con loro per l'ottimo lavoro di squadra, mentre Hoki porge le proprie scuse ai suoi compagni. Sotto la raccomandazione di Kakashi, la squadra 25 viene posta sotto la nuova guida di Sai Yamanaka, che considera le abilità individuali dei tre membri adatte alle missioni di intelligence.

Descrizione

Aspetto

Hako ha i capelli blu scuro e gli occhi rosa che sono spesso coperti dalla sua frangia. Il suo vestito consiste in un abito nero con un mantello, oltre a guanti e un fiocco in testa. Con sé porta il suo peluche di coniglio rosa.

Carattere

Hako è una ragazzina molto introversa, spesso tenebrosa.

Abilità

Hako porta sempre con sé un pupazzo di pezza, i cui movimenti riesce a controllare attraverso l'impiego della Tecnica del Marionettista. Inoltre, possiede uno spiccato senso dell'osservazione, riuscendo a dedurre intere situazioni o aspetti della personalità di qualcuno soltanto osservando alcuni particolari.

Riferimenti

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.