FANDOM


Kasumi (Game)

Kasumi1

Kasumi Unmasked

(かすみ, Kasumi)
Principessa del Crepuscolo (キリ姫, Kiri-hime)
Principessa Kasumi (かすみ姫, Kasumi-hime)
Debutto
Videogioco Naruto: Ultimate Ninja Heroes 2: The Phantom Fortress
Doppiatori
Seiyu Yukana Nogami
Informazioni
Sesso Gender Female Femmina
Stato Deceduta
Fedeltà Otogakure Symbol Villaggio del Suono
Castello del Crepuscolo
Armi
Maschera Maledetta

Kasumi (かすみ, Kasumi) detta anche Principessa del Crepuscolo (キリ姫, Kiri-hime) era la principessa del Castello del Crepuscolo. Appare nel videogioco Naruto: Ultimate Ninja Heroes 2: The Phantom Fortress.

Aspetto

Aveva l'aspetto di una sacerdotessa con lunghi capelli scuri, e indossava un kimono bianco e un girocollo nero insieme a una maschera da maledizione con un serpente rosso sul lato sinistro che le era stato dato da Orochimaru. L'ornamento per capelli che indossava era un regalo per lei da Jiraiya, la campanula che rappresenta "gratitudine", che il giocatore può scoprire quando interpreta la parte di storia di Jiraiya.

Storia

The Mugenjo

Il Castello del Crepuscolo.

Dopo che il Castello del Crepuscolo venne convocato dal Villaggio della Foglia a tarda notte e Naruto è andato a indagare, la Principessa del Crepuscolo gli apparve, Sakura Haruno, Shikamaru Nara e Hinata Hyuga dopo aver liberato Kiba Inuzuka dal suo controllo. Si è lamentata delle capacità di Kiba e poi ha rivolto lo sguardo su Naruto. Se ne andò, dicendo che "non li avrebbe mai perdonati", anche se non disse quello che avevano effettivamente fatto. Dopo aver trovato il primo tag di convocazione che era stato usato per convocare il castello e averlo tolto, Naruto e gli altri videro la visione di una ragazza di nome Princessa Kasumi che regalava a una delle sue guardie e cameriera un portafortuna per tutto ciò che aveva fatto per lei. Dentro c'era una nota che mostrava che le era importato qualcosa di più di lei rispetto a lei. Quando la principessa lo rilevò, creò altre illusioni per impedire a Naruto e ai suoi amici di avanzare ulteriormente nella fortezza. Più tardi, trovarono l'illusione di Choji Akimichi che aveva creato insieme all'illusione di Ino Yamanaka, ma furono sconfitti dopo che arrivarono i veri Ino e Choji.

Quando Naruto e i suoi amici raggiunsero il secondo sigillo e lo staccarono, videro un'altra visione della principessa Kasumi che dava un nastro da quando era bambina a una giovane ragazza. Dopodiché, la Principessa è apparsa di nuovo, dicendo che staccare i sigilli ha assicurato solo il destino del villaggio. Ogni volta che viene tolto un sigillo, il castello lavorerà più duramente per rimanere in vita, il che significa che lei e il castello dovranno assorbire più vitalità dalla vita nel villaggio. Non disposto a rinunciare, Naruto disse che avrebbe salvato il villaggio ad ogni costo. La principessa affermò che le sue azioni erano inutili e creò un'illusione di Gaara. Tuttavia, dopo che Naruto lo ha sconfitto, lo ha richiamato di nuovo, solo per Naruto per sconfiggerlo di nuovo. Ha poi creato più copie di Gaara per attaccare Naruto, che sono state rapidamente distrutte dopo l'arrivo di Kakashi e le hanno sconfitte tutte con il Taglio del Fulmine. Dopo l'arrivo di Kakashi, la Principessa Dusk disabilita lo Sharingan di Kakashi e rideva mentre svaniva lentamente. Ha commentato mentre fuggiva "È inutile usare questo inganno su di me".

Grazie a Kakashi che rimuove il terzo sigillo, Naruto e gli altri si spostarono verso il quarto sigillo e lo rimossero. Hanno visto la principessa Kasumi impegnarsi a fare Castle Dusk, la sua casa, piena di felicità e risate. Proprio in quel momento, le tre persone con cui ha fatto regali prima hanno restituito il favore e le hanno dato un carillon. Mentre le piaceva la canzone che suonava, Naruto e gli altri tornarono al castello. Kakashi spiegò che le visioni che stavano vedendo erano in realtà i ricordi sigillati del Castello, che ora era il Castello di Mugen in cui erano presenti Naruto e gli altri. Ogni volta che rimuovevano un sigillo, i ricordi fuggivano dalle mura del castello.

Mentre tutto quello che hanno visto fino a quel momento era buono, dopo aver incontrato Gai Maito, dicendo che aveva rimosso un sigillo, le cose giravano per il peggio. Dopo aver trovato e rimosso il sesto sigillo, videro una visione del castello in fiamme, con gli abitanti uccisi a causa di un attacco da parte di Konoha. Dopo aver visto questo, arrivò la Principessa Crepuscolo, piena di odio verso Naruto e gli altri. Ha evocato l'illusione di Itachi Uchiha e l'ha mandata a combattere. Dopo che è stato sconfitto, è fuggita ancora una volta. Ben presto, Shikamaru mise le visioni che vedevano insieme, insieme alle parole della Principessa, e scoprirono che Principessa del Crepuscolo era in realtà la Principessa Kasumi.

Quando Naruto raggiunse il settimo sigillo, si fermò per mettere in discussione le sue azioni. Tuttavia, grazie al ritorno di Kakashi dopo l'incontro con Jiraiya, hanno strappato il sigillo per scoprire il vero assalitore. La casa della principessa Kasumi era stata davvero attaccata da Orochimaru. Aveva tentato la principessa di indossare una maschera, la stessa indossata dalla Princessa, dicendo che le avrebbe concesso un potere tremendo. Ma, finché il suo odio persisteva, la sua maschera non si sarebbe mai staccata e il suo spirito sarebbe stato infuso nel castello. Infuriato dai trucchi ingannevoli di Orochimaru, Naruto andò a trovare Princessa del Crepuscolo per dirle la verità. Ma le sole parole non le avrebbero fatto vedere la ragione, e ha mandato le illusioni di Kisame Hoshigaki e Shizune per combatterle, entrambe sconfitte. Grazie all'aiuto degli altri tre esseri delle visioni, Naruto e gli altri trovarono il fascino, il nastro e il carillon, oggetti che avevano significato molto per la principessa Kasumi quando era ancora in vita. Quando si avvicinarono a Kasumi e le mostrarono il nastro e gli incantesimi, la sua maschera iniziò a incrinarsi.

Kasumi2

La principessa Kasumi con il suo carillon.

È fuggita dopo averle attaccate con altre illusioni. Tuttavia, mentre si stava riprendendo, arrivò Kabuto, minacciando di sigillare la sua anima in una pergamena se non avesse sconfitto la squadra di Naruto un'ultima volta. Alla fine ha fallito di nuovo, dopo di che Naruto le ha mostrato il carillon. La sua maschera si incrinò ancora, e lei iniziò a riprendere il controllo di se stessa. Kabuto arrivò dopo che lei era fuggita e si preparò a suggellare la sua anima. Naruto inseguì Kasumi, sapendo che era vicino a rompere completamente la maschera. Quando arrivò, Kabuto lo paralizzò con un legame di Genjutsu. Naruto combatté il suo più difficile, tuttavia, e saltò davanti a Kasumi, prendendo il colpo della tecnica e avendo la sua vitalità sigillata nella pergamena di Kabuto. Kasumi ha chiesto perché Naruto avrebbe fatto questo, al che ha risposto che non era il suo nemico. Ha anche detto che era il suo modo ninja di proteggere gli altri. Proprio mentre Kabuto pianificava di ucciderlo, Gaara arrivò e lo respinse. Kakashi rimase per aiutare Naruto mentre gli altri inseguivano Kabuto. Gaara catturò Kabuto e recuperò il rotolo. La vitalità di Naruto fu liberata e lui le restituì la scatola musicale di Kasumi. Fu in quel momento che la sua maschera si spezzò completamente e il suo vero volto fu rivelato. Poi si unì a loro per distruggere il castello.

Dopo essere andati al piano superiore del castello per finire la loro missione, Kabuto arrivò con un'illusione di Tsunade, dimostrando che Kasumi non era mai stato il solo a controllare le illusioni nel castello. Li aveva semplicemente incanalati mentre il castello assorbiva la vitalità. Naruto e Kasumi andarono avanti mentre tutti gli altri rimasero indietro per affrontare Kabuto e le crescenti illusioni. Naruto ha trovato l'ultima pergamena, con il vero corpo di Kasumi intrappolato in un cristallo. Tuttavia, Orochimaru improvvisamente sembrò dire a Naruto che era troppo tardi. Naruto affrontò due volte Orochimaru, una volta come normale e la seconda volta usando il chakra della Volpe a nove code. Dopo essere riuscito a sconfiggere Orochimaru, è stato rivelato essere un'illusione. Naruto, usando quel piccolo chakra che aveva lasciato, così come la fede della principessa Kasumi e tutti quelli di Castle Dusk insieme ai suoi amici, usò un potente Rasengan per distruggere il cristallo e distruggere definitivamente il castello di Mugen.

Dopo di ciò, Naruto si congedò dallo spirito di Kasumi dopo averla ringraziata per il desiderio proprio mentre il castello iniziava a sgretolarsi. Quando tutto è tornato alla normalità, Tsunade ha inviato il Team 7 in una missione "speciale". Quando arrivarono al loro obiettivo, si rivelò essere un bellissimo campo di fiori. Kakashi spiegò che questo campo era il luogo in cui un tempo sorgeva Castle Dusk, e come era stato un deserto arido fino a quando il castello di Mugen non fu distrutto. Poiché la loro missione era scoprire perché era successo, Naruto alzò gli occhi verso il cielo, con un presentimento e un sorriso sul volto. Credeva che quello fosse il lavoro di Kasumi, e le sue ultime parole prima di svanire completamente erano "grazie ...".

Abilità

Kasumi può facilmente trasformare qualcuno in un'illusione, usando la sua maschera, che alimenta il suo odio. Ha anche la possibilità di disabilitare dōjutsu mentre l'utente si trova all'interno del castello. I suoi poteri le permettono anche di percepire con facilità lo shinobi che si avvicina, poiché è intrecciata con il castello. Il suo potere le consente anche di trasformare le illusioni in realtà (mentre creava le copie di Gaara e attaccava Naruto Uzumaki). Possiede uno speciale tipo di chakra, di colore giallo-arancio, e afferma che si sente molto caldo, e quando Naruto lo usa crea un rasengan che, invece di ruotare in un modo particolare, ruota ed è abbastanza potente da distruggi il cristallo che conteneva il suo vero corpo che era protetto da un potente sudario di chakra.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.