NarutoPedia
Advertisement
NarutoPedia
Mizuki
Mizuki.png
(ミズキ, Mizuki)
Debutto
Manga Naruto #1
Anime Naruto #1
Romanzo Naruto: Cuore innocente, il sangue del demone
Videogioco Naruto: Konoha Ninpōchō
Doppiatori
Seiyu Shin'ichirō Miki
Hisayoshi Suganuma (da bambino)
Italiano Gianluca Iacono
Informazioni
Compleanno 21 Ottobre
Sesso Gender Male.svg Maschio
Età Parte I: 27 anni
Altezza Parte I: 179.4 cm
Peso Parte I: 69.4 kg
Sangue AB
Classificazione Ninja Traditore
Occupazione Maestro di accademia
Fedeltà Konohagakure Symbol.svg Villaggio della Foglia
Otogakure Symbol.svg Villaggio del Suono (solo anime)
Carriera Ninja
Rango Parte I: Chunin
Registro Ninja 011141
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Earth.svgNature Icon Yin.svg
Tecniche
Segno Maledetto Animale
Nature Icon Earth.svg Arte della Terra: Tecnica del Pesce Sotterraneo
Illusione Caliginosa
Tecnica del Marionettista
Tecnica dell'Omicidio Silenzioso
Tecnica dell'Elasticità
Armi
Fuuma Shuriken
Spada

Mizuki (ミズキ, Mizuki) è un chunin del Villaggio della Foglia ed ex insegnante dell'accademia.

Aspetto

Mizuki è un uomo con i capelli bianchi lunghi fino alle spalle con un leggero accenno di blu e gli occhi verdi. Indossava l'abbigliamento standard del Konoha-nin prima della sua defezione, che includeva giubbotto antiproiettile e protezione per la fronte che indossava come una bandana.

Dopo essere stato condannato alla struttura di servizio di Konoha nell'anime, indossava l'uniforme del prigioniero di una tunica grigia con pantaloni abbinati, con il suo numero di prigioniero sulla schiena e camminava scalzo. Durante questo periodo, divenne molto più muscoloso e ben definito nella corporatura al punto che Naruto all'inizio non lo riconobbe. Quando Mizuki fuggì dalla prigione, si trasformò in un gilet nero aperto, pantaloni neri attillati e una cintura marrone scuro con fibbia rettangolare d'argento.

Quando Mizuki bevve la pozione preparata dal suo sigillo maledetto, ottenne strisce simili a tigri, che gli davano anche un aspetto più selvaggio. Dopo che l'effetto della pozione è svanito e le sue cellule hanno iniziato l'autodistruzione, Mizuki si è avvizzito fino a diventare un vecchio fragile e decrepito, la sua pelle è diventata marrone scuro e la sua pelle è fortemente rugosa. Tuttavia, Tsunade è riuscito a stabilizzare il suo deterioramento e ha persino riportato il suo aspetto alla sua forma originale, prima del suo periodo in prigione.

Personalità

In origine, Mizuki sembrava un uomo molto educato e di buon cuore, ed è stato descritto come un uomo dolce dalla sua ex fidanzata, Tsubaki. In realtà, non si cura di niente o di nessuno al di là della sua stessa ascesa al potere. È orgoglioso del fatto che non è vincolato da cose come la morale o il lavoro di squadra ed è disposto a sacrificare tutto ciò che deve per completare i suoi obiettivi. Il suo desiderio di potere sembra provenire da quello che sembra essere un complesso di inferiorità, poiché ipocritamente non sopporta che qualcuno lo guardi dall'alto in basso, nonostante si diverta a guardare dall'alto in basso gli altri. Anche se Tsubaki ha affermato che Mizuki era un uomo dolce prima di incontrare Orochimaru, anche quella era una facciata poiché mostrava già i suoi metodi subdoli e spietati fin dall'infanzia, come esemplificato dal fatto che aveva un'amicizia manipolata con Iruka per i propri benefici, e in seguito uccideva un compagno che ha subito un lieve infortunio, giustificando le sue azioni affermando che sta semplicemente eliminando qualsiasi potenziale ostacolo per il buon successo della missione. Le caratteristiche distintive di Mizuki sono molto ambiziose e disonorevoli.

La brama di potere e riconoscimento di Mizuki lo portò a odiare Iruka per aver ottenuto più attenzione di lui, e finse di essere amico di Iruka per vivere di quell'attenzione, oltre a infliggere discretamente miseria a Iruka. Per questo motivo, durante il loro secondo confronto, Mizuki ha costantemente deriso Iruka rifiutandosi di arrendersi e pentirsi, non importa quante volte Iruka ha cercato di convincerlo. A causa del suo disprezzo per il cameratismo e l'amicizia, Mizuki detesta la Volontà del Fuoco, come dimostrato dal suo insulto quando Iruka ha cercato di incoraggiare Mizuki a guardarci indietro, e liquidandola come un'irritante assurdità. In quello che forse è un tentativo di renderlo ancora più antitesi a Naruto, il cibo meno preferito di Mizuki è il ramen, che sembra essere il preferito di Naruto. Mizuki ha anche un odio particolare per Naruto, al punto da vederlo solo come il Demone Volpe a Nove Code. La sua avarizia lo ha persino spinto a ignorare l'amore di Tsubaki, non avendo più sentimenti per lei, poiché ha approfittato dei suoi affetti persistenti per lui e l'ha usata a suo vantaggio, per poi attaccarla quando lei lo ha pregato di smettere, anche lanciandola fisicamente da parte in seguito. Dopo aver scoperto che Naruto ha ottenuto il riconoscimento dopo aver rischiato la vita per difendere il villaggio, Mizuki è diventato più arrabbiato che mai con lui, rifiutando di accettare l'eroismo del ragazzo, e invece ha accusato gli abitanti del villaggio di essere facilmente eccitati.

Quando Mizuki udì per caso il Terzo Hokage e la commissione d'esame sospettare che il suo campo di condotta fosse una ragione per non promuoverlo, sentì che lo avevano offeso per aver portato a termine una missione a qualunque costo, e sviluppò un rancore contro il villaggio perché sentiva che non apprezzava né comprendere i suoi poteri e sforzi. Ha raggiunto il suo punto di svolta nel tradire il villaggio quando Orochimaru ha elogiato le sue azioni e gli ha dato un sigillo maledetto; Mizuki arrivò all'illusione che Orochimaru riconoscesse davvero il suo potenziale e tenesse in grande considerazione il rinnegato. Mizuki credeva che se fosse andato a Orochimaru, gli sarebbe stato concesso ancora più potere, e tentò di rubare la Pergamena dei Sigilli come mezzo per compiacerlo.

Mizuki ha dimostrato di essere sadico; anche da bambino, ha trovato soddisfazioni guardando Iruka sguazzare nella sofferenza di aver perso i suoi genitori, affermando che avere qualcuno da guardare dall'alto in basso è fantastico. Al suo secondo confronto con Iruka e Naruto, Mizuki ha dichiarato che intende ucciderli lentamente e dolorosamente, come vendetta per averlo arrestato. Durante questo, ha costantemente deriso gli ideali di cameratismo e ricordi di Iruka, mentre considerava in modo dispregiativo Naruto come una "volpe mostruosa" e un "moccioso a nove code".

Storia

Mizuki da ragazzino.

Come rivelato nell'anime, Mizuki era originariamente un amico d'infanzia di Iruka Umino e lo difese fino a quando non fu sopraffatto dalla pura rabbia gelosa quando Iruka ricevette un trattamento migliore da tutti gli altri. Nonostante il suo nuovo odio verso Iruka, Mizuki finse di essere suo amico per essere notato e tenere discretamente Iruka infelice.

Nell'anime, qualche tempo dopo che Mizuki è diventato un chūnin, è stato assegnato, insieme ad altri due uomini, alla missione di recupero dei documenti segreti (機密文書奪還任務, Kimitsu Bunsho Dakkan Ninmu). Durante la loro ritirata, uno dei compagni ha riportato un infortunio alla gamba e Mizuki ha soffocato l'uomo a morte, credendo che l'infortunio lo avrebbe ostacolato nel successo della missione, e poi ha falsamente riferito che il compagno era morto per l'infortunio, che Mizuki ha esagerato in severità. Orochimaru è stato testimone di questa trasgressione e, dopo aver lodato Mizuki per essere stato in grado di intraprendere azioni così audaci, gli ha dato un prototipo di sigillo maledetto.

È stato a causa della controversia sulle azioni di Mizuki e del rapporto durante la missione che gli è stata negata la posizione di istruttore dell'Accademia nonostante la sua prestazione nel test. Nonostante la mancanza di prove che portassero all'abbandono dell'indagine e che alla fine concedesse a Mizuki la posizione, si infuriò quando sentì per caso le ragioni del comitato per non averlo inizialmente promosso, lasciandolo a disprezzare il villaggio della foglia, specialmente quando Iruka, che si esibiva bene solo con Mizuki assistenza, fatto il taglio. Questa sensazione di non essere apprezzato per quelle che crede essere azioni giustificabili, insieme all'incontro con Orochimaru, ha fatto decidere a Mizuki che avrebbe fatto tutto il necessario per salire al potere e alla gloria, diventando persino un seguace segreto di Orochimaru.

Nell'anime, Mizuki era il fidanzato di Tsubaki, che lo vedeva come un uomo dolce. Tuttavia, dopo il suo coinvolgimento con Orochimaru, la loro relazione vacilla. Le ha espresso le sue opinioni ipocrite e prevenute su come Naruto Uzumaki sia un individuo malvagio e le ha rivelato il suo piano per rubare il rottolo proibito da presentare a Orochimaru, quest'ultima informazione che ha nascosto al villaggio, sperando che Mizuki tornasse ai suoi sensi.

Prima Parte

Prologo - Paese delle Onde

Naruto usa la Tecnica della Moltiplicazione Superiore Estrema del Corpo per sconfiggere Mizuki.

Giocando sul desiderio del giovane di laurearsi, Mizuki ha ingannato Naruto Uzumaki facendogli rubare la Pergamena dei Sigilli di Konoha per lui. Originariamente, Mizuki aveva pianificato di avere Naruto come capro espiatorio e ucciderlo per nascondere la verità del suo inganno e lasciare segretamente il villaggio con la pergamena in suo possesso. Tuttavia, il piano di Mizuki è deragliato quando Iruka ha trovato Naruto per primo e ha deciso di rivelare l'identità di Naruto come forza portante del Nove Code per assicurarsi che scappi disilluso. Tuttavia, sentendo Iruka difenderlo, Naruto viene in aiuto del suo insegnante e usa la tecnica del clone multiplo dell'ombra che aveva imparato dalla pergamena per sconfiggere Mizuki per aver ferito Iruka.

Missione di inseguimento di Mizuki

Mizuki dopo esser uscito di prigione.

Nell'anime, essendo stato imprigionato presso la struttura di servizio di Konoha e dato il prigioniero numero 99, Mizuki si è ingrossato quando mette in scena una rivolta carceraria per fuggire dalla prigione, con l'intenzione di usare le istruzioni fornitegli da Orochimaru per creare una pozione per aumentare il suo potere e ottenere la sua vendetta sia su Naruto che su Iruka. Prima di ciò, ha visitato il suo amante, Tsubaki, che ha affermato che Mizuki era un uomo dolce, ma che, da quando è stato coinvolto con Orochimaru, la sua relazione con Mizuki era vacillata. Dopo aver ricevuto un cambio di vestiti e cibo, Mizuki ha messo al tappeto Tsubaki, che a quanto pare non amava più, quando lei lo ha supplicato di fermare questa follia. Mizuki quindi affrontò Iruka e, dopo averlo sconfitto con un nuovo arsenale di tecniche, attaccò un laboratorio appartenente al clan Nara per trovare gli ingredienti per la pozione. Dopo aver ottenuto ciò di cui aveva bisogno, portò gli ingredienti in una grotta con le attrezzature all'interno di una stanza segreta per preparare la pozione.

Le cellule di Mizuki vengono distrutte dalla pozione incompleta e stabilizzate da Kito.

Dopo aver consumato la pozione, Mizuki ottenne maggiore forza e potenza, strisce lungo il suo corpo e braccia allargate. Più tardi, mentre aggiungeva l'estratto di una tigre nella pozione, Mizuki assunse un aspetto simile a una tigre ma diminuiva la sua velocità mentre Naruto riusciva a sconfiggerlo con il Rasengan. A quel punto, gli effetti collaterali difettosi del sigillo della maledizione degli animali entrano in vigore con lo sconfitto Mizuki ridotto a un fragile vecchio. Sebbene la sua vita sia stata salvata da Tsunade mentre impediva al suo corpo di crollare ulteriormente, e persino ripristinava la sua forma prima della sua incarcerazione, Mizuki perde la sua capacità di ninjutsu per quello che in seguito si rivela essere un esperimento fallito di Orochimaru. Successivamente, viene interrogato per informazioni su dove si trovi Orochimaru, solo per scoprire che non sapeva nulla e successivamente è stato rimandato in prigione dove presumibilmente ha trascorso il resto della sua vita.

Abilità Ninja

Sebbene essere un chunin indichi avere abilità capaci, nel manga, non molta dell'abilità di Mizuki è stata vista oltre a brandire abilmente grandi shuriken, sia come armi da mischia che da lancio. Tuttavia, ha affermato di poter usare la Pergamena dei Sigilli per ottenere un potere infinito, mostrando fiducia nel proprio potenziale.

Più tardi, nell'anime, si è rivelato essere un ninja molto intelligente e di talento con un talento per l'apprendimento di tecniche avanzate, avendo imparato da solo varie tecniche e coordinandole creativamente insieme per mettere all'angolo i suoi avversari. Non avanzò mai oltre chūnin solo a causa di sospetti sulla sua condotta in missione. Anche il Terzo Hokage ammette di essere un eccellente shinobi. È stato anche dimostrato di essere un manipolatore molto astuto, avendo pianificato la propria fuga dalla prigione. Durante il periodo in prigione di Mizuki, la sua abilità aumentò considerevolmente, poiché fu in grado di sconfiggere un jonin come Shizune.

Ninjutsu

Mizuki ha acquisito la padronanza di un assortimento casuale di tecniche. Sebbene per lo più improvvisato, si è dimostrato molto capace di usarli in combinazioni creative a cui Iruka è appena sopravvissuto; Mizuki è stato in grado di usare l'Arte della Terra, che gli ha permesso di nascondersi sottoterra e poi allungare il braccio dal basso per abbattere il suo ignaro nemico, e una combinazione di un'illusione vincolante e il controllo di un semplice burattino che brandiva una spada per finire un bersaglio indifeso a distanza di sicurezza.

Abilità fisica

Durante il suo addestramento in prigione, ha ottenuto un'estrema quantità di forza bruta, in grado di mettere rapidamente pressione su Iruka nel loro scontro iniziale con una sola mano. Anche dal suo tempo trascorso in tale oscurità, la vista di Mizuki si è adattata a combattere nell'oscurità e allo stesso modo è stata in grado di muoversi senza problemi senza farsi scoprire.

Segno maledetto

Mizuki dopo la trasformazione.

Orochimaru ha concesso a Mizuki un tatuaggio che era una formula di una pozione per trasformarlo in un colosso muscoloso di se stesso con tremenda velocità e forza. Focalizzando il suo chakra, potrebbe favorire la trasformazione in un essere simile a una tigre con una forza ancora maggiore ma una velocità ridotta. Tuttavia, la pozione era incompleta e poco dopo fu ridotto a un vecchio emaciato. Sebbene Tsunade sia riuscito a salvargli la vita e invertire gli effetti dell'invecchiamento della pozione fallita, Mizuki avrebbe perso definitivamente le sue capacità di ninja.

Advertisement