FANDOM


Tecnica del Controllo dell'Ombra
Shadow Imitation Technique
(影真似の術­, Kagemane no Jutsu)
Debutto
Manga Naruto #55
Anime Naruto #33
OVA Grande festival sportivo della Foglia
Film Naruto e La leggenda della pietra di Gelel
Romanzo Kakashi Hiden
Videogioco Naruto: Ninja Council
Informazioni
Classificazione Arti Magiche, Tecniche Segrete
Classe Supplementare
Raggio Corto medio
Elementi Nature Icon Yin
Posizioni delle mani Ratto
Tecniche Correlate
Tecnica della Frizione d'Ombra
Yo-Yo Umano
Tecnica dell'Campo di Imitazione d'Ombra
Tecnica del Controllo dell'Ombra degli Shuriken
Tecnica della Cucitura d'Ombra
Tecnica del Controllo dell'Ombra: Giglio del Ragno Nero
Tecnica del Richiamo dell'Ombra
Tecnica dello Strangolamento dell'Ombra
Utilizzatori
Daen Nara
Ensui Nara
Kasuga Nara
Maen Nara
Shikadai Nara
Shikaku Nara
Shikamaru Nara
Suzaku Nara
Momoshiki Otsutsuki
Urashiki Otsutsuki (solo Anime)
Kakashi Hatake (solo videogioco)

La Tecnica del Controllo dell'Ombra è la tecnica segreta del Clan Nara.

Utilizzo

L'utente manipola la propria ombra su una superficie per fonderla con una o più ombre del bersaglio. L'utente può allungare la propria ombra come desidera al fine di raggiungere questo obiettivo, ma sono limitati dalla superficie dell'ombra; se un bersaglio può allontanarsi abbastanza dall'utente di Imitazione dell'Ombra, è teoricamente al sicuro da esso. Ma ci sono modi per aggirare questo: l'ombra dell'utente può muoversi liberamente all'interno di altre ombre, estendendone il raggio; Shikamaru Nara usa frequentemente bombe flash, sia per estendere brevemente la propria ombra sia per estendere i suoi obiettivi '. Shikamaru Hiden chiarisce che un utente deve avere un'ombra per manipolare, quindi l'imitazione dell'ombra non può essere utilizzata nell'oscurità più totale.

Una volta che un utente fonde la propria ombra con quella di un bersaglio, il bersaglio non può muoversi da solo se non per parlare. Gli unici movimenti che sono in grado di fare sono quelli che l'utente fa: se l'utente cammina in avanti, il bersaglio cammina in avanti; se l'utente alza la mano destra, il bersaglio alza la mano destra. Nara tende a indossare le fondine di shuriken in posizioni atipiche in modo che, quando raggiungono e lanciano shuriken, i loro obiettivi raggiungono e non lanciano nulla. Anche se il più delle volte viene usato contro gli avversari, la tecnica di imitazione dell'ombra può essere usata per salvare gli alleati, congelandoli in posizioni fisicamente impossibili in modo che non innescino trappole esplosive o facendoli aderire a superfici trasparenti senza alcun supporto. A volte, il mimetismo di questa tecnica è bidirezionale, come se una terza parte costringe il bersaglio a fare una mossa, l'utente sarà costretto a fare la stessa mossa.

Mantenere un bersaglio contenuto richiede una grande quantità di chakra, rendendo difficile mantenere l'imitazione dell'ombra per lunghi periodi di tempo; nella parte II, Shikamaru può mantenerlo solo per intervalli di cinque minuti. Con un uso ripetuto o contro più bersagli, la durata dell'associazione diventa più breve. Se un bersaglio è abbastanza forte o se l'utente è abbastanza indebolito, i bersagli possono resistere e persino sopraffare il controllo dell'Imitazione Ombra. Quando ciò accade, Nara utilizzerà inevitabilmente una delle loro altre tecniche, come la Tecnica del Richiamo dell'Ombra o Tecnica della Cucitura d'Ombra.

La tecnica del Controllo dell' Ombra era precedentemente nota come "Tecnica della Legatura d'Ombra" (木 ノ 葉 秘 伝 ・ 影 縛 り の 術, Konoha Hiden: Kageshibari no Jutsu), che era solo in grado di limitare i movimenti degli obiettivi. Apparentemente l'aspetto dell'imitazione non è stato aggiunto fino a dopo che Orochimaru ha disertato da Konoha, poiché i suoi invasori del Villaggio del Suono non lo sapevano prima dell' attacco a Konoha. Shikaku Nara usa ancora il vecchio nome a volte. Nell'anime, questa tecnica è nota per essere un rito di passaggio per il clan Nara.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.