FANDOM


Tobirama Senju[1][2][3][4]
Tobirama Senju
(千手扉間, Senju Tobirama)
Secondo Hokage (二代目火影, Nidaime Hokage)
Debutto
Manga Naruto #118
Anime Naruto #69
Film The Last: Naruto the Movie
Romanzo Sasuke Shinden
Videogioco Naruto: Ultimate Ninja 2
Doppiatori
Seiyu Kengo Kawanishi (bambino)
Ken'yū Horiuchi
Italiano Francesco Orlando
Maurizio Trombini (Naruto: Shippuden Episodio 211)
Informazioni
Compleanno 19 Febbraio
Sesso Gender Male Maschio
Stato Deceduto
Altezza 182.3 cm
Peso 70.5 kg
Sangue A
Classificazione Ninja Sensitivo
Occupazione Hokage (In passato)
Fedeltà Konohagakure Symbol Villaggio della Foglia
Allied Shinobi Forces Symbol Alleanza degli Shinobi
Gruppo Team Tobirama
Unità di Scorta
Clan Senju Symbol Senju
Carriera Ninja
Rango Parte I: Kage
Famiglia
Famiglia Butsuma Senju Padre)
Hashirama Senju(Fratello)
Kawarama Senju (Fratello)
Itama Senju (Fratello)
Mito Uzumaki (Cognata)
Tsunade(Pronipote)
Nawaki (Pronipote)
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon FireNature Icon WindNature Icon LightningNature Icon EarthNature Icon WaterNature Icon YinNature Icon Yang
Tecniche
Tecnica dell'Oscurità
Scambio del Volo del Dio del Fulmine
Fendente del Dio del Fulmine
Volo del Dio del Fulmine
Schema dei Quattro Astri
Lacrime del Cielo
Carta-bombe Stratificate
Percezione Sensoriale
Tecnica della Moltiplicazione Superiore del Corpo
Tecnica del Richiamo
Tecnica della Resurrezione
Proiettili d'Acqua
Tecnica dell'Onda Travolgente
Tecnica del Drago Acquatico
Muro Acquatico
Idrolama
Armi
Bomba Carta
Spada
Spada Raijin

Tobirama Senju (千手扉間, Senju Tobirama) era un membro del Clan Senju, che, insieme al fratello maggiore e al clan Uchiha, fondò il primo villaggio shinobi: il Villaggio della Foglia. Per tutta la sua vita, Tobirama lavorerà instancabilmente per raggiungere la stabilità politica e implementare le istituzioni che hanno fatto funzionare il sistema del villaggio, garantendo così la continuità e la prosperità di Konoha. Dopo la morte di suo fratello, gli succederà il titolo di Second Hokage (二代 目 火影, Nidaime Hokage).

Aspetto

Tobirama Senju full

Tobirama Senju.

Tobirama era un uomo di carnagione chiara con argento, capelli arruffati e occhi di colore scuro (raffigurato come rosso nell'anime). Aveva tre segni rossi sul viso, uno sotto ciascuno degli occhi e uno sul mento. In combattimento, indossava un'armatura blu con un caratteristico collo di pelliccia bianco sopra un semplice abito nero. Questa armatura è stata costruita da numerose piastre di metallo, formate in più protezioni protettive lungo il suo corpo. Sotto l'armatura della spalla portava due fasce su ciascun braccio. Questo abbigliamento era accompagnato da sandali e un happuri al posto del più tradizionale protettore della fronte. Il happuri fu inizialmente inciso con l'emblema del Senju, che fu successivamente sostituito da quello di Konoha.

Nel suo ritratto ufficiale di Hokage, Tobirama è stato visto indossare il solito haori tutto bianco con un kimono blu sotto. Il suo abbigliamento casual era un semplice kimono blu a maniche corte con sotto l'armatura a rete e tenuto chiuso da una fascia giallo chiaro. Questo abbigliamento casual includeva pantaloni blu e una specie di braccialetto sulla mano sinistra.

Da bambino indossava un paio di pantaloni e una camicia a strisce che lasciavano le braccia scoperte. Inoltre non aveva i segni sul viso. In battaglia, la sua armatura era costruita con placche di metallo verde che gli coprivano il busto, la parte inferiore dietro e l'inguine accanto all'armatura a rete attorno ai suoi polsi e stinchi.

Personalità

Tobirama era un individuo composto con un approccio pragmatico alla vita. Credeva che, attraverso regole e leggi ben definite, molti dei problemi del mondo potessero essere risolti. Sotto molti aspetti era un contrappeso agli ideali di suo fratello maggiore Hashirama; quando Hashirama si lasciava trasportare dal suo forte ottimismo, spettava a Tobirama mediare e forzare un'alternativa più realistica al fine di raggiungere quegli obiettivi idealistici. Hashirama era in genere deluso dall'intervento di Tobirama, ma di solito era d'accordo senza molta protesta; nelle rare occasioni in cui non era d'accordo, era un segno che i metodi di Tobirama stavano diventando troppo forti, creando un equilibrio reciproco. Allo stesso modo Tobirama, nonostante la frequenza con cui aveva bisogno di minare suo fratello e la sua opinione personale sul fatto che Hashirama fosse una specie di idiota, lo amava e lo rispettava molto, e semmai voleva che Hashirama rispettasse se stesso come lui e gli altri.

Tobirama enraged by Sasuke's intent to destroy Konoha

Tobirama infuriato dall'intenzione di Sasuke di distruggere Konoha.

Tobirama credeva fermamente nella Volontà del Fuoco, una filosofia secondo la quale tutti gli abitanti di Konoha facevano parte di una famiglia. Chiunque avesse minacciato Konoha era soggetto alla sua rabbia raramente vista ma sfrenata. Come Hokage, non era solo sua responsabilità proteggere quella famiglia a tutti i costi, ma anche incoraggiare gli abitanti del villaggio disparati della stessa visione: allontanarsi dall'idealismo di pensare solo al loro clan e che avrebbero dovuto pensare al villaggio come a totale. Fu per questo motivo che entrò in conflitto con l'Uchiha e Madara così frequentemente, poiché sentiva che troppo spesso valutavano i propri desideri sugli altri. Questo spesso gli dava l'impressione di essere prevenuto contro il clan e i suoi membri, ma in realtà era perfettamente in grado di avvistare e felice di collaborare con qualsiasi Uchiha che potesse superare la loro "Maledizione dell'odio"; ha citato Kagami Uchiha come un perfetto esempio di questo Uchiha trasceso. Inoltre, quando Madara stava per uccidere Sasuke, che era l'ultimo Uchiha vivente con il potenziale per ripristinare il clan Tobirama lo supplicò di fermarsi, e mostrò grande rabbia nei suoi confronti quando ferì mortalmente Sasuke e si lamentò della sua incapacità di usare il suo kinjutsu per inviare la sua anima per aiutare Sasuke; e in seguito ha usato le conoscenze acquisite dallo studio del cadavere di Madara per aiutare Kabuto Yakushi a guarire Sasuke; dimostrando che nonostante il suo continuo conflitto con l'Uchiha, Tobirama si preoccupava ancora del loro benessere e non desiderava che il clan si estinguesse. In seguito ha anche espresso felicità quando Hashirama e Madara hanno risolto le loro differenze mentre le loro forme reincarnate venivano dissipate.

Tobirama credeva che gli aspetti delle personalità estreme sia di Hashirama che di Madara fossero componenti necessarie per essere Hokage: la natura indulgente di Hashirama e la spietatezza di Madara. Imparando da loro, ha cercato di trovare un equilibrio tra Hashirama e Madara in quanto non aveva qualcuno per bilanciarlo, a differenza di suo fratello. Sebbene si conoscessero solo per poco tempo, Tobirama e Minato Namikaze, il quarto Hokage, andarono d'accordo magnificamente. Il reciproco rispetto reciproco sembrava fondato sulle loro somiglianze: entrambi notoriamente si muovevano e pensavano rapidamente sul campo di battaglia. Mentre le loro personalità reali erano piuttosto diverse, Tobirama era comunque divertito dalle stranezze di Minato come i suoi nomi complicati per le tecniche, come la tecnica della "Terza Versione del Rasen Super Lampo del Grido del Cerchio Danzante".

n linea con la sua natura composta e pragmatica, Tobirama era un uomo severo che parlava senza mezzi termini della maggior parte degli argomenti, senza mai rivestire di zucchero fatti o questioni a portata di mano. Era ragionevole più di ogni altra cosa, rimanendo calmo e imparziale in tutte le situazioni, avendo agito come la voce della ragione per suo fratello durante tutto il suo regno. Credeva nel lasciare che il passato fosse passato se ciò significasse la fine della morte e del conflitto inutili, rimproverando Itama per aver creduto diversamente e affermando che una tale mentalità avrebbe solo portato alla sua morte.

uttavia, ha permesso alle sue esperienze passate con Madara di influenzare il suo giudizio sul clan Uchiha in molti casi, e non si è mai sbarazzato del suo atteggiamento sospettoso nei loro confronti durante la sua vita. Poteva anche essere troppo lungimirante e spietatamente pragmatico a volte, dopo aver creato l'Evocazione: la reincarnazione del mondo impuro, nonostante la sua natura estremamente vile, oltre a costruire l'avamposto della forza di polizia militare di Konoha all'interno del complesso di Uchiha, che, pur dando più autonomia, impedendole di avere qualsiasi influenza politica nel villaggio.

Sebbene non fosse uno a essere accecato o ostacolato dall'emozione o da meschine nozioni, aveva una vena di orgoglio che a volte si presenta in modi comici: ha insistito sul fatto che Naruto usasse i propri omaggi quando si rivolgeva a lui e rimproverava Naruto per rivendicare le tecniche che Tobirama aveva creato come suo padre e il suo stesso. Si è anche imbarazzato quando Hashirama ha costretto la sua opinione su di lui di fronte agli altri.

Storia

Hashirama family

Tobirama e la sua famiglia.

Tobirama nacque durante il Periodo degli Stati di Guerra, ed era il secondo dei quattro figli di Butsuma Senju. Lui e i suoi fratelli sono cresciuti sul campo di battaglia facendo una guerra costante con i loro clan rivali, in particolare l'Uchiha. Dopo la morte dei loro fratelli: Kawarama Senju e successivamente Itama Senju, Tobirama e suo fratello maggiore, Hashirama, decisero che sarebbe stato necessario implementare un nuovo sistema shinobi per porre fine al ciclo delle morti infantili, un sistema che avrebbe richiesto un'alleanza tra i clan in guerra. Ad un certo punto, è diventato evidente che Hashirama ha preso l'abitudine di scomparire nella foresta per lunghi periodi e, come tale, Tobirama ha accettato l'incarico di suo padre di seguire Hashirama e scoprire cosa stava facendo.

Senju and Uchiha fights-0

Tobirama contro Izuna.

Dal seguire Hashirama, Tobirama scoprì che stava incontrando un ragazzo di nome Madara: un giovane Uchiha. Dopo che Tobirama lo riferì a suo padre, Butsuma Senju fece pressioni su Hashirama per condurre Madara in un'imboscata da eseguire da solo e Tobirama. Dopo aver lanciato la trappola, tuttavia, furono accolti dalla famiglia di Madara che aveva piani simili e mentre i loro padri si scontrarono Tobirama combatté Izuna Uchiha: il fratello minore di Madara. Hashirama e Madara furono in grado di negoziare un cessate il fuoco temporaneo, permettendo a tutti loro di andarsene senza spargimento di sangue. Negli anni seguenti le loro famiglie continuarono a scontrarsi, Hashirama contro Madara e Tobirama contro Izuna. In un'occasione Tobirama alla fine ferì mortalmente Izuna.

Tobirama prepares to kill

Tobirama tenta di uccidere Madara.

Hashirama, allora leader del Senju, cercò di usare il destino di Izuna per mediare la pace tra i loro clan, ma Madara per ordine di Izuna rifiutò. Il suo rifiuto divenne sempre più la visione di minoranza, con Uchiha individuale schierandosi con il Senju in numero crescente. Dopo che Izuna cedette alle sue ferite, Madara, sconvolta dal dolore, prese un'ultima posizione contro il Senju e fu sommariamente sconfitta. Tobirama ha tentato di uccidere Madara per porre fine ai combattimenti, ma Hashirama lo ha fermato, sapendo che avrebbe solo rinnovato le ostilità tra Senju e Uchiha. Madara si offrì di arrendersi se Hashirama si sarebbe ucciso o Tobirama. Hashirama accettò di togliersi la vita e, mentre si preparava, ordinò a Tobirama, nonostante le sue proteste, di non chiedere punizione. Alla fine Madara ritirò la sua richiesta e accettò la pace.

Il Senju, l'Uchiha e tutti i loro clan affiliati si unirono per fondare Konoha, un villaggio di pace dove i bambini non avrebbero mai dovuto morire in battaglia. Sebbene Hashirama fosse ottimista sul futuro del villaggio, Tobirama rimase realistico su come sarebbe stato raggiunto quel futuro sapendo che non era sufficiente semplicemente riunire tutti questi clan. Credeva che Madara avesse minacciato quel futuro. Quando Hashirama voleva dare a Madara la posizione di Hokage, Tobirama lo costrinse ad aprire la selezione a un processo democratico piuttosto che nominare un leader, portando invece all'elezione di Hashirama. Tobirama avrebbe continuato a fungere da voce della ragione durante il mandato di Hashirama; durante il primo vertice di Kage, Hashirama voleva offrire gratuitamente le bestie dalla coda di Konoha agli altri villaggi appena formati, ma Tobirama ha insistito sul fatto che i villaggi pagano per le bestie dalla coda che hanno ricevuto.

Team Tobirama

Il Team Tobirama.

Sotto la guida di Hashirama, il nuovo sistema di villaggi ninja raggiunse la pace per un certo periodo. Alla fine, Tobirama iniziò ad allenare la sua squadra di tre uomini composta da Hiruzen Sarutobi, Homura Mitokado e Koharu Utatane. Tecniche da lui create, come la Tecnica della Moltiplicazione Superiore del Corpo e la Tecnica della Resurrezione Impura, ha messo fuorilegge, il loro uso non è più necessario. Ma la pace sarebbe in definitiva temporanea mentre Madara sfidava l'autorità di Hashirama e i due combattevano per quella che sarebbe diventata la Valle dell'End. Quando Madara fu uccisa nella battaglia, Tobirama prese il suo corpo per studiare lo Sharingan e poi lo seppellì in una tomba non contrassegnata. I conflitti inizierebbero ad emergere in altre parti del mondo, e fu durante uno di questi che Hashirama morì. Prima della sua morte, passò il titolo di Hokage a Tobirama e gli lasciò le istruzioni per non maltrattare l'Uchiha.

Il ruolo di Tobirama come Hokage includeva aiutare la transizione shinobi di Konoha dal valorizzare il loro clan sopra ogni altra cosa al valorizzare il villaggio e tutti quelli che vi abitavano. A tal fine ha creato istituzioni come l' Accademia Ninja, l'Anbu e gli Esami di selezione dei chunin. Benché ampiamente riuscito, abbastanza che altri villaggi adottarono le stesse organizzazioni, l'Uchiha resistette alla perdita della loro autonomia. Già diffidente verso l'Uchiha a causa della sua storia con Madara, Tobirama ha creato la forza di polizia militare di Konoha per far funzionare l'Uchiha, pubblicamente come un segno di fiducia, ma soprattutto in modo che l'Uchiha potesse concentrare le proprie energie in qualcosa di benefico. Altri, tuttavia, vedrebbero questo come un modo per emarginare il clan.

1st World War

Tobirama e la sua squadra durante la Prima Guerra Mondiale Ninja.

Come Hashirama prima di lui, Tobirama ha cercato di favorire buoni rapporti con gli altri villaggi. Pianificò un'alleanza tra Konoha e il Villaggio della Nuvola, ma durante una cerimonia formale lui e il Secondo Raikage furono attaccati dai Fratelli Oro e Argento e lasciarono quasi la morte. Durante la Prima Guerra Mondiale dei Ninja, il Team Tobirama, così come Danzo Shimura, Torifu Akimichi e Kagami Uchiha si ritrovarono circondati dalla Forza di Kinkaku. Non avendo modo di scappare tutti, Tobirama si offrì volontario di agire come esca al posto di Hiruzen. Mentre se ne andava, passò il titolo di Hokage a Hiruzen, prima di essere ucciso da Kinkaku.

Prima Parte

Saga degli Esami di Selezione dei Chunin

Summoning Impure World Reincarnation

Tobirama e Hashirama vengono riportati in vita.

Orochimaru invade Konoha in modo che possa uccidere il suo maestro, Hiruzen Sarutobi. Poiché Orochimaru vuole che Hiruzen provi lo stesso brivido di combattere un insegnante come lui, si reincarna Hashirama e Tobirama. Riconoscendo Hiruzen e vedendo quanti a

nni ha ottenuto, Hashirama capisce da quanto tempo è morto. Tobirama, nel frattempo, si rende conto che sono stati riportati con la reincarnazione del mondo impuro, e quindi non avranno altra scelta che combattere Hiruzen. Orochimaru reprime le loro personalità e le costringe ad attaccare.

Tobirama vs Terzo Hokage

Il clone di Hiruzen rimuove l'anima di Tobirama.

Hiruzen lotta per sferrare un attacco contro Hashirama e Tobirama, il loro coordinamento e reattività gli offrono poche aperture. I pochi attacchi che fa sbarcare sono semplicemente rigenerati dai loro corpi reincarnati. Poiché uccidere Orochimaru non porrà fine alla reincarnazione del mondo impuro, Hiruzen usa l'unica opzione che gli è rimasta: dopo aver creato due cloni d'ombra, fa catturare un clone a ciascuno degli Hokage deceduti e usa il Sigillo del Diavolo su di essi. Con le loro personalità ripristinate, Hashirama e Tobirama si scusano per essere stati un tale problema per lui, proprio come Hiruzen si scusa per il destino a cui li ha condannati. Prende le anime dai loro corpi reincarnati, dandole da mangiare allo Shinigami.

Seconda Parte

Quarta Guerra Mondiale Ninja

Hokage reincarnated

Tobirama viene riportato in vita insieme hai precedenti Hokage.

Su richiesta di Sasuke Uchiha, Orochimaru libera le anime dei primi quattro Hokage dallo stomaco degli Shinigami e poi si reincarna. Dopo essersi guardati intorno, Hashirama e Tobirama sono entusiasti di incontrare Minato, il Quarto, e di prenderlo come un segno della continua prosperità di Konoha. Quando Tobirama rimprovera Orochimaru per il suo uso ripetuto della reincarnazione del mondo impuro, Orochimaru incolpa invece Tobirama per averlo creato in primo luogo. Incolpa anche Tobirama per una serie di altre sue azioni come Hokage, come la forza di polizia militare di Konoha che ha contribuito a favorire il dissenso di Uchiha.

Hashirama stops Tobimara

Tobirama viene fermato da suo fratello.

Hashirama rimprovera Tobirama per non aver rispettato le sue istruzioni per trattare equamente l'Uchiha. Quando Sasuke minaccia di distruggere Konoha, Tobirama si sente convalidato nel suo trattamento dell'Uchiha e si prepara ad attaccare Sasuke, ma Hashirama lo costringe a fermarsi. Quando gli viene detto della reincarnazione e della partecipazione di Madara Uchiha alla Quarta Guerra Mondiale dei Ninja in corso, Tobirama non può essere ragionato e solo il raffinato controllo di Orochimaru sulla reincarnazione del mondo impuro lo ferma. Tobirama è costretto a rimanere in attesa e ad ascoltare mentre Hashirama spiega le sue esperienze personali con Madara e l'Uchiha e aggiunge alcune delle sue esperienze personali dopo la fine della storia di Hashirama. Dall'ascolto dei quattro Hokage, Sasuke decide di non voler distruggere Konoha, come l'attuale intenzione di Madara. Orochimaru libera l'Hokage dal suo controllo in modo che possano aiutare in questo obiettivo, e partono per il sito della battaglia dell' Alleanza degli shinobi con il Decacoda.

The Hokage Arrive

L'arrivo degli Hokage.

Tobirama arriva sul campo di battaglia poco dopo Minato e si complimenta con la sua velocità. Una volta raccolti tutti gli Hokage, combinano gli sforzi per erigere una barriera attorno al decacoda per confinarla. Tobirama deve rimanere con la barriera per tenerlo attivo, quindi osserva come Sasuke e gli Alleati attaccano il decacoda. Quando Obito Uchiha appare sul campo di battaglia e si prepara a far rivivere Madara, Tobirama crea due cloni d'ombra per inseguire Madara. Minato lo colpisce ancora una volta, colpendo Obito prima che Madara possa essere rianimata.

Carta-bombe Stratificate richiamo

Tobirama attacca un Obito contenuto.

Non solo il risveglio di Madara non era la sua intenzione, ma l'attacco di Minato era troppo tardi: Obito sigilla il decacoda in se stesso, diventando il suo Cercoterio. Con il suo nuovo potere, Obito abbatte la barriera, permettendo all'Hokage di unirsi finalmente alla mischia. Mentre cerca di decidere come procedere, Obito taglia Tobirama e uno dei cloni di legno di Hashirama. Mentre il clone trattiene Obito, Tobirama dice a tutti gli altri di evacuare l'area mentre usa tecnica della Carta-bombe Stratificate che si moltiplicano a vicenda. L'attacco non ha alcun effetto e Hiruzen e Minato ingaggiano Obito mentre Tobirama si rigenera. Una volta restaurato, invia un clone d'ombra per reindirizzare una Palla alla ricerca della verità che è stata assegnata a Minato di nuovo su Obito, dopo averlo marchiato con un il Volo del Dio del Fulmine.

Naruto attacks Obito anime

Tobirama teletrasporta Naruto sopra Obito.

Tobirama, Minato, Sasuke e Naruto Uzumaki coordinano gli sforzi per attaccare Obito con la tecnica dello Scambio del Volo del Dio del Fulmine, ma Obito emerge senza danni. Inoltre, osservando che Minato non ha rigenerato un braccio perso con Obito, Tobirama teorizza che le Sfere che cercano la verità di Obito possono annullare i vantaggi della reincarnazione del mondo impuro e di tutti gli altri ninjutsu. In una scommessa cieca, Gamakichi attacca Obito con la Tecnica dello Shiroppo d'Acqua, che in realtà sembra avere un certo successo. Tobirama e Naruto si rendono conto separatamente che Obito è vulnerabile al senjutsu. Dopo che Naruto è entrato in Modalità Eremitica, Tobirama lo teletrasporta sopra Obito in modo che possa attaccare.

Idrolama

Tobirama attacca le radici dell'albero del dio.

Con la scoperta di una debolezza, Obito intrappola l'Alleanza all'interno di una barriera in modo da poterla spazzare via con più palle di bestia dalla coda. Tobirama e Minato decidono di non poter teletrasportare tutte le palle in tempo, ma Naruto trova un modo per lui e Minato di teletrasportare l'intera Alleanza in salvo. Colpito dai loro sforzi congiunti, Tobirama li assiste dopo che sono entrati in modalità Bestia dalla coda teletrasportandoli a Obito per un altro attacco. Questa volta Obito lo blocca e contrattacca creando la forma ad albero del Decacoda. Le radici dell'albero iniziano a squarciare gli Alleati e, dopo aver respinto alcune delle radici, Tobirama teletrasporta Naruto, Sasuke, Minato e Hiruzen per capire un nuovo piano. Naruto e Sasuke, con l'incoraggiamento di Hashirama, guidano l'Alleanza nel loro attacco mentre Tobirama si impegna a teletrasportare gli shinobi in salvo quando ne hanno bisogno.

Tobirama vs. Madara

Tobarama attacca Madara.

Sebbene Obito sia sconfitto e il decacoda venga rimosso dal suo corpo, Madara viene ripristinata con successo alla vita. Mentre Madara si prepara a diventare la prossima Forza Portante del decacoda, Tobirama lancia un attacco disperato per fermarlo. Madara lo inchioda con più ricevitori neri e condividono il reciproco disprezzo reciproco. Usando la poca mobilità che ha, Tobirama lo attacca con Heavenly Weeping per distrarre Madara mentre Sasuke lo attacca da dietro. Madara blocca l'attacco e, per motivi di Tobirama da fermare, ferisce mortalmente Sasuke. Madara lascia e Tobirama può solo guardare mentre la vita di Sasuke svanisce. Poco dopo, Kabuto Yakushi arriva in tempo per salvare Sasuke. Una volta che sta bene, Sasuke rimuove i ricevitori neri dal corpo di Tobirama e lo fa teletrasportare nella posizione di Naruto per affrontare Madara.

Tobirama departs

Tobirama viene riportato nell'aldilà.

Nonostante i loro sforzi, Sasuke e Naruto non possono impedire a Madara di iniziare il Tsukuyomi Infinito. Tobirama e l'altro Hokage, essendo i soli non interessati, convergono nella posizione di una potente firma del chakra, ma trovano solo la metà inferiore di Madara. Tobirama contempla l'uso della reincarnazione del mondo impuro su Madara per chiedergli cosa è successo, ma vengono fermati dal Saggio dei Sei Percorsi. Combinando gli sforzi con gli spiriti dell'altro Kage morto, evocano la Team 7, Madara e le bestie dalla coda dalla dimensione di Kaguya. Madara, morendo, ha alcune parole di separazione con Hashirama, dopo di che il Saggio riporta tutti i Kage nella Terra Pura. Mentre la sua anima sale, Tobirama incoraggia Hashirama ad affidare al futuro Sasuke e Naruto.

Abilità

Fendente del Dio del Fulmine

Tobirama usa il Fendente del Dio Fulmine.

Tobirama era famoso come uno dei più potenti shinobi della storia, guadagnandosi elogi anche dai suoi rivali. Era in grado di uccidere il fratello di Izuna Uchiha Madara Uchiha ed eguagliare sia nelle abilità che nel potere. Danzo Shimura dichiarò che l'abilità di Tobirama non aveva eguali durante il suo periodo come Hokage. Fu in grado di sopravvivere a una battaglia con i Fratelli d'oro e d'argento, un temibile duo che possedeva il chakra della Volpe a nove code e brandiva gli Strumenti preziosi del Saggio dei Sei Percorsi.

Nell'anime, Tobirama ha mostrato di essere in grado di lanciare genjutsu per bloccare un bersaglio nell'oscurità perpetua che persino Hiruzen Sarutobi non è riuscito a scacciare. Ha anche detto che aveva la capacità di mandare la sua anima per aiutare un morente Sasuke, e avrebbe, se non fosse stato immobilizzato dai ricevitori neri di Madara.

Abilità fisica e dei chakra

Durante la sua vita, Tobirama è stato salutato come lo shinobi più veloce. Era in grado di muoversi abbastanza velocemente da coprire sia un bersaglio con etichette esplosive, sia segnarli per il suo Space Time Ninjutsu, tutto inosservato. Nell'anime, Tobirama viene mostrato che si muove altrettanto velocemente mentre è sott'acqua. Le sue riserve di chakra erano abbastanza grandi da teletrasportare contemporaneamente due utenti della modalità Bestia dalla coda e abbastanza forti da influenzare visibilmente il terreno circostante quando lo rilasciavano.

Il suo controllo dei chakra era anche abbastanza avanzato per eseguire tecniche complesse con un solo sigillo a mano. La sua volontà era anche abbastanza forte da superare il controllo quasi perfezionato della tecnica della reincarnazione.

Ninjutsu

Tobirama creating Shadow Clones

Tobirama e la Tecnica della Moltiplicazione Superiore del Corpo.

Come membro del clan senju, Tobirama era esperto in una varietà di forme di Arti Magiche, tra cui la tecnica di evocazione e l' Arte della Barriera. Era abile con una spada, abbastanza da scontrarsi con Izuna in diverse occasioni, e nell'anime, brandiva e padroneggiava la Spada del Dio del Tuono, una lama con abilità elettriche. Ha anche creato varie tecniche innovative, come la tecnica Shadow Clone.

Sin dall'infanzia, Tobirama era un sensore esperto. Toccando il terreno con un dito, è stato in grado di rilevare con precisione la presenza e la posizione degli obiettivi nell'area circostante. Poteva persino percepire persone lontane dai paesi, identificare la discendenza di un bersaglio dalla loro firma del chakra e persino individuare la posizione esatta di un bersaglio mentre era accecato.

Chakra Elementale

Tobirama's Water Release

Tobirama e l'Arte dell'Acqua.

Tobirama è stato in grado di utilizzare tutte e cinque le trasformazioni di base della natura, insieme all' Arte della Luce e l' Arte dell'Ombra. La sua padronanza dell' Arte dell'Acqua gli ha permesso di creare grandi quantità della sostanza senza una fonte d'acqua attuale, permettendogli di utilizzare tecniche di rilascio dell'acqua di alto livello in qualsiasi momento; il che non era affatto facile. Poteva sparare flussi ad alta pressione dalla sua bocca per tagliare gli obiettivi o formare proiettili a forma di ago per catturare un avversario alla sprovvista mentre attaccava i loro punti vitali. Poteva anche creare muri difensivi o grandi draghi d'acqua per attaccare il suo avversario senza una fonte d'acqua preesistente. Nell'anime, poteva coprire un intero campo di battaglia in acqua e modellarlo in viticci per abbattere i bersagli con lui per affogarli.

Ninjutsu Spazio-Temporali

Tobirama teleporting

Tobirama si teletrasporta dietro Obito.

L'abilità di Tobirama con vari Ninjutsu Spazio-Temporali è ben ricordata. Usando la sua tecnica originale, la tecnica del Volo del Dio del Fulmine, poteva immediatamente teletrasportarsi e / o altri bersagli in qualsiasi posizione contrassegnata dal suo sigillo. Ha anche mostrato la capacità di usare un altro sigillo dell'utente di Dio del Tuono Volante per teletrasportare se stesso o gli altri in luoghi contrassegnati collegando il suo chakra al proprio. Usando un'area segnata o lanciando un kunai marcato, con tempismo preciso, poteva muoversi rapidamente in un'area e colpire nel momento più opportuno prima che il suo avversario potesse reagire.

Tecnica della Resurrezione

La creazione più famigerata di Tobirama è la Tecnica della Resurrezione, che fa rivivere i morti in corpi immortali e rigeneranti. Inventò le etichette esplosive che si moltiplicavano per sfruttare i vantaggi naturali dei corpi rianimati, usandoli in attacchi simili a kamikaze per creare catene quasi infinite di esplosioni su un bersaglio. Si diceva che lo usasse ogni volta che aveva bisogno di cancellare una mappa. Tobirama lo ha etichettato come un kinjutsu nella speranza che non venga più usato da nessuno. Era implicito che non avesse mai perfezionato completamente questa tecnica poiché poteva controllare solo un piccolo numero di corpi reincarnati contemporaneamente, il cui potere era limitato rispetto a loro stessi vivi.

Intelligenza

In battaglia, Tobirama stava calcolando, colpendo solo quando è sicuro del successo e senza pensare alla misericordia. Secondo Madara, Tobirama era noto per aver lanciato attacchi a sorpresa contro gli avversari che credevano di aver vinto e di aver abbassato la guardia. Al fine di capitalizzare ogni possibile vantaggio, presta molta attenzione ad ogni aspetto di una battaglia, analizzando le strategie e le tecniche degli avversari per discernere il loro scopo, la meccanica e, in definitiva, i loro punti deboli. Allo stesso modo era a conoscenza delle abilità in cui non ha alcuna formazione, essendo in grado di riconoscere un rospo dal Monte Myoboku e il loro senjutsu o diversi tipi di trasformazioni avanzate della natura.

Curiosità

  • "Tobirama" (扉 間) significa "lo spazio tra due porte". Le "porte" (扉, tobira) sono viste come l'accesso al progresso e al miglioramento.
  • Il volto di Tobirama appare all'interno dei fuochi d'artificio nel finale omake del Naruto: Shippuden Episodio 129.
  • I fogli di Tobirama dello Studio Pierrot mostrano che aveva 140 cm circa quando Hashirama conobbe Madara.
  • Le sue parole preferite erano "Mente - tecnica - corpo" (心 ・ 技 ・ 体, Shin - gi - tai).
  • Il suo cibo preferito erano i pesci freschi catturati nei fiumi puliti di Konoha.

Note

  1. Rin no Sho, pag. 116
  2. To no Sho, pag. 142
  3. Sha no Sho, pag. 162
  4. Jin no Sho, pag. 168-169
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.