Tsunade Senju[1][2][3]
Tsunade.png
(綱手, Tsunade)
Quinto Hokage (五代目火影, Godaime Hokage)
Leggendaria Babbea (伝説のカモ, Densetsu no Kamo)[4]
Principessa delle Lumache di Konoha (木ノ葉のナメクジ綱手姫, Konoha no Namekuji Tsunade-hime)[5]
Tsuna (綱)[6]
Debutto
Manga Naruto #139
Anime Naruto #83
OVA Finalmente uno scontro! Jonin VS genin!! Il torneo della grande lotta indiscriminata!!
Film Naruto Shippuden il film: L'esercito fantasmaù
Romanzo Kakashi Hiden
Videogioco Naruto: Ultimate Ninja 2
Doppiatori
Seiyu Haruhi Terada (bambina)
Masako Katsuki
Italiano Stefania Patruno
Informazioni
Compleanno 2 Agosto
Sesso Gender Female.svg Femmina
Età Parte I: 51 anni
Parte II: 53-55 anni
Altezza 163.1 cm
Peso 48.9 kg
Sangue B
Classificazione Ninja Medico
Ninja Leggendario
Occupazione Hokage
Fedeltà Konohagakure Symbol.svg Villaggio della Foglia
Shikkotsu Forest Symbol.svg Foresta Shikkotsu
Allied Shinobi Forces Symbol.svg Alleanza degli Shinobi
Gruppo Team Hiruzen
Clan Senju Symbol.svg Senju
Carriera Ninja
Rango Parte I: Kage
Registro Ninja 002302
Promozione dall'Accademia 6 anni
Famiglia
Famiglia Butsuma Senju (Bisnonno)
Hashirama Senju (Nonno)
Tobirama Senju(Prozio)
Kawarama Senju (Prozio)
Itama Senju (Prozio)
Mito Uzumaki(Nonna)
Nawaki(Fratello)
Dan Kato(Fidanzato)
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Fire.svgNature Icon Lightning.svgNature Icon Earth.svgNature Icon Water.svgNature Icon Yin.svgNature Icon Yang.svg
Tecniche
Scompiglio dei Punti Vitali
Tecnica dell'Attivazione Cellulare
Perfetto Controllo del Chakra
Bisturi di Chakra
Tecnica del Trasferimento del Chakra
Rilascio del Sigillo Yin
Liberazione Pentastica
Barriera Sigillante a Quattro Angoli
Illusione Vincolante
Lancio del Calcio Paradisiaco
Sacro Colpo del Tallone
Rete di Guarigione di Katsuyu
Trappola delle Otto Muri Rettangoli
Palmo Mistico
Byakugo della Rinascita
Tecnica della Moltiplicazione Superiore del Corpo
Byakugo
Tecnica del Richiamo (Katsuyu)
Tecnica della Trasformazione
Rilascio del Sigillo Yin
Armi
Antidoto
Tamburo di Formazione a Otto Trigoni Meccanici
Carte Ninja Informative
Veleno

Tsunade (綱手, Tsunade) è l'unico membro conosciuto, ancora in vita, appartenente al Clan Senju, e una dei Tre Ninja Leggendari del Villaggio della Foglia. È conosciuta come la più grande Kunoichi e il maggior ninja medico della storia. La ripetuta perdita dei suoi cari farà nascere in lei una cronica paura del sangue, e la indurrà ad abbandonare per diversi anni il Villaggio della Foglia e la sua vita di ninja. Tuttavia, verrà persuasa da Naruto a tornare a Konoha, dove accetterà l'incarico di Quinto Hokage (五代目火影, Godaime Hokage).

Aspetto

Tsunade.

Tsunade è una donna di carnagione chiara con occhi castani e capelli lisci biondi che si separano sopra la sua fronte. I suoi capelli hanno una frangia alle spalle che le incornicia il viso e il resto raggiunge la parte bassa della schiena. Mentre da bambina, durante i suoi anni da giovane adulta, indossava i capelli in una coda alta, in seguito la tiene legata in due code larghe. La forza di un centinaio di foche - che assomiglia a una forma di diamante viola - è chiaramente visibile sulla sua fronte. Nella sua infanzia, indossava una camicia a rete grigia e sopra di essa un kimino color verde acqua con maniche corte e fodera rossa attorno ai colletti che si fissava con una fascia blu. Indossava anche braccialetti rossi e cinturini bianchi sui polpacci con sandali blu.

È stata molto magra durante la sua infanzia fino al punto di essere conosciuta come una cassa piatta. Tuttavia, dalla giovane età adulta, Tsunade divenne una donna snella con una cornice sinuosa con un'altezza sopra la media e un seno notevolmente grande, che Jiraiya notò essere di 106 centimetri; è infatti ampiamente considerata come la kunoichi più bella del mondo. A cinquant'anni, appare molto più anziana, fortemente rugosa e piuttosto fragile (presumibilmente per un uso eccessivo della sua Rinascita della Creazione). Tuttavia, Tsunade mantiene il suo aspetto giovanile usando una tecnica di trasformazione unica. Tsunade indossa spesso un haori verde erba con il kanji per "gamble" (賭, kake) sul retro, all'interno di un cerchio rosso. Sotto indossa una blusa grigia in stile kimono senza maniche, tenuta chiusa da un ampio obi blu scuro-grigio scuro che si abbina ai suoi pantaloni. La sua camicetta è abbastanza bassa, rivelando la sua scollatura considerevole. Indossa sandali neri aperti con cinturini e tacchi alti. Ha smalto rosso su entrambe le unghie e le unghie dei piedi e usa un morbido rossetto rosa. Indossa la collana del Primo Hokage per molti anni fino a quando non la consegna a Naruto.

Personalità

Tsunade sogna di stare con i suoi cari dell'infanzia perduta.

Tsunade era molto disposta a credere nella realizzabilità dei sogni mentre Nawaki e Dan erano vivi, e che sostenendo e incoraggiando quei sogni avrebbe potuto aiutare a realizzarli. Quando entrambi morirono raccapriccianti poco dopo aver ricevuto il suo sostegno, Tsunade perse fiducia nell'idea di sognare qualsiasi cosa, credendo che il semplice inseguimento sarebbe stato condannato fin dall'inizio. Diventa particolarmente critica nel voler essere Hokage, poiché sia Dan che Nawaki sono morti nel tentativo di ottenere il titolo e il passato Hokage è morto prematuramente e, sostiene Tsunade, inutilmente perché hanno ricoperto la posizione; conclude che essere Hokage è un lavoro da pazzi.

Tsunade è costretta a riconsiderare il suo cinismo incontrando Naruto Uzumaki, che le dimostra due cose: solo perché un obiettivo sembra impossibile non significa che lo sia in realtà, poiché Naruto è in grado di dominare il Rasengan senza precedenti, nonostante apparentemente privo di talenti naturali; solo perché il sognatore muore non significa che il sogno stesso lo faccia, poiché il desiderio di Nawaki e Dan di diventare Hokage vive a Naruto. Poiché Naruto è un'eccezione al modo in cui pensava che il mondo funzionasse, Tsunade ripone la sua fiducia nei sogni, un desiderio così forte che supera la sua paura del sangue. Diventa lei stessa Hokage, in parte in modo da poter vivere il sogno di Nawaki e Dan per loro, ma anche in modo da poter spianare la strada a Naruto che inevitabilmente detiene il titolo. Proprio come una volta, Tsunade sostiene tutti gli altri sogni che può: quando Rock Lee le dice che sogna di essere un ninja nonostante sappia che potrebbe morire provandoci, lei non discute la sua decisione e, nell'anime, fa tutto ciò che può per assicurarsi che sopravviva.

Come Hokage, Tsunade è impegnata a proteggere Konoha e i suoi abitanti del villaggio, disposti a darle la vita per il suo villaggio e gli alleati, se necessario. Lo fa perché Nawaki e Dan hanno adorato Konoha e così mantiene vivi i loro sogni nel farlo, ma anche perché la continua sopravvivenza di Konoha onora tutti coloro che hanno dato la vita creando e mantenendolo al sicuro. Sebbene le sue ragioni siano in qualche modo diverse, il risultato è comunque coerente con la Volontà del Fuoco. Tsunade è altrettanto ottimista riguardo alla prossima generazione del ninja di Konoha, in particolare Naruto, convinto che il futuro del villaggio sarà in buone mani grazie a loro. In realtà si arrabbia quando ad altri manca la stessa fede in Naruto e nei suoi coetanei, credendo che sia meglio lasciarli provare e poi fallire piuttosto che presumere che il loro fallimento sia inevitabile e quindi impedire loro di provare. Le dimostrazioni della sua stessa fede includono: congratularsi con Shikamaru Nara per la sua missione fallita perché almeno nessuno dei suoi compagni di squadra è morto; non etichettando Sasuke Uchiha come un disperso, perché confida che un giorno Naruto possa convincerlo a tornare a Konoha.

Even as a child, Tsunade had a love for gambling.png

Nonostante le sue molte qualità nobili, Tsunade non è priva di difetti. È schietta e irascibile, incline a colpire Naruto per la sua immaturità o Jiraiya per la sua perversione; è ampiamente temuta a causa di questa tendenza. Il suo comportamento non è molto migliore del loro, dato che beve costantemente, a volte dorme sul lavoro e cerca il più possibile che altre persone facciano il suo lavoro per lei. Uno dei suoi vizi preferiti è il gioco d'azzardo, che ha acquisito da suo nonno, Hashirama Senju. Nonostante la frequenza e l'irresponsabilità con cui gioca d'azzardo, Tsunade ha notoriamente sfortuna, facendo sì che coloro che ne hanno ricavato enormi profitti la chiamino "La leggendaria ventosa" (伝 説 の カ モ, Densetsu no Kamo). Tsunade è pienamente consapevole di quanto sia sfortunata, e quindi ogni volta che colpisce una striscia vincente la prende come un cattivo presagio e si prepara al peggio; a volte ha provato a sfruttare la sua sfortuna a suo vantaggio, scommettendo sui risultati che non vuole in modo che la sua sfortuna impedisca loro di accadere. Hashirama trova le molte cattive abitudini di Tsunade molto divertenti a livello personale, ma quando gli viene detto che Tsunade è Hokage si preoccupa immediatamente delle disgrazie che ha causato a Konoha.

Jiraiya suppose che ci fosse stata una reciproca attrazione tra lui e Tsunade dal loro primo incontro, una dichiarazione che serviva solo a infastidirla e ad adirarla. Nonostante i suoi numerosi progressi nel corso degli anni, Tsunade non ha mai ricambiato i suoi sentimenti, amando Dan solo, anche decenni dopo la sua morte. Jiraiya non ne fu scoraggiato e affermò che i suoi ripetuti rifiuti non solo lo avevano reso più forte, ma erano stati anche un eccellente materiale per la sua serie di libri Icha Icha. Anche se ha concluso che essere felice non era il suo destino. Tsunade dubitava che credesse alle sue stesse parole e lei commentò che non aveva bisogno di indossare un fronte coraggioso quando tornò da Amegakure. Quando Jiraiya finì per morire durante quella stessa missione, Tsunade pianse privatamente la perdita del suo caro amico e compagno di squadra. Il suo più grande desiderio era di stare con i suoi cari perduti, mentre sosteneva Dan mentre viveva il suo sogno di essere Hokage. Nonostante ciò, scelse di non reincarnare Dan e Nawaki quando ne ebbe la possibilità, poiché si rese conto che sarebbe andata contro tutto ciò che rappresentavano.

Storia

Il team Hiruzen.

Tsunade è la nipote di Hashirama Senju e Mito Uzumaki. Poiché Hashirama è stato il primo Hokage di Konohagakure, Tsunade è chiamata "Principessa" (姫, Hime). Hashirama si innamorò di Tsunade quando era molto giovane perché era la sua prima nipote e trovò la sua devianza e la sua adozione delle sue abitudini di gioco molto divertenti; Tsunade ereditò la sua collana quando morì. Dopo essersi diplomata all' Accademia Ninja, Tsunade è stata unita a Orochimaru e Jiraiya sotto la guida di Hiruzen Sarutobi. Quando Jiraya non riuscì ad acquistare una campana durante il primo test della campana della squadra, Tsunade lo prese in giro, spingendolo a criticare il suo petto piatto. Nonostante questa osservazione, Jiraiya aveva un certo interesse per Tsunade dal loro primo incontro, che è aumentato solo dopo lo sviluppo del suo seno; quando quasi lo uccise per averla spiata mentre faceva il bagno, fu costretto a essere più discreto sui suoi interessi.

Tsunade bacia Dan.

Il fratello minore di Tsunade, Nawaki sognava di diventare un giorno Hokage in modo da poter proteggere Konoha, l'eredità del nonno. Al dodicesimo compleanno di Nawaki, Tsunade gli baciò la fronte e gli diede la collana di Hashirama nella speranza che potesse aiutarlo a realizzare il suo sogno. Morì il giorno seguente, vittima della seconda guerra mondiale di Shinobi in corso, restituendole così la collana. Tsunade iniziò a sostenere l'inclusione dei Ninja Medici in tutte le squadre di quattro uomini al fine di evitare future morti come quella di Nawaki. Hiruzen, il terzo Hokage, era d'accordo con le sue argomentazioni, ma non poteva dedicare risorse all'attuazione necessaria a causa della guerra in corso. Dan Kato, d'altra parte, condivideva le sue opinioni e, man mano che la loro relazione si sviluppava, confidava con lei i suoi sogni di diventare Hokage in modo da poter apportare il cambiamento a Konoha e proteggere la persona amata dalla morte. Tsunade gli baciò la fronte e gli diede la collana di Hashirama nella speranza che potesse aiutarlo a realizzare il suo sogno.

I tre ninja leggendari incontrano Hanzo.

Sebbene la loro squadra sotto la guida di Hiruzen si fosse sciolta, Tsunade, Orochimaru e Jiraiya continuarono a combattere insieme durante la Seconda Guerra Mondiale dei Ninjai. Durante uno di questi combattimenti ad Amegakure, furono gli unici tre a sopravvivere a un incontro con Hanzo, per il quale Hanzo li soprannominò "Ninja Leggendari" di Konoha. All'indomani della battaglia, Jiraiya decise di non tornare a Konoha per addestrare gli orfani di Ame. Tsunade avrebbe continuato a dare il proprio contributo indipendente alla guerra, contrastando spesso Chiyo dei veleni del Villaggio della Sabbia. Sebbene si dice che le azioni di Tsunade abbiano vinto la guerra per Konoha, Tsunade non è stata in grado di prevenire la morte di Dan e la sua incapacità di fermare la sua grave perdita di sangue le ha causato lo sviluppo di emofobia.

Con la morte di Dan, la collana di Hashirama tornò di nuovo a Tsunade, convincendo alcuni che la collana era maledetta per uccidere chiunque lo indossasse diverso da Tsunade. La stessa Tsunade si convinse che realizzare i propri sogni era impossibile e che essere Hokage era un lavoro da pazzi. Quindi lasciò Konoha, portando con sé la nipote di Dan, Shizune, per addestrarla come apprendista. A causa della sua fobia del sangue, Tsunade si ritirò da qualsiasi coinvolgimento diretto nella medicina o nel combattimento, affidandosi invece a Shizune ogni volta che si presentava la necessità.

Parte Prima

Ricerca di Tsunade

Tsunade colpisce un jackpot mentre gioca alle slot machine il quartiere di Tanzaku. Lo prende come un segno che sta per succedere qualcosa di brutto e fa piani immediati per lasciare la città, ma Shizune la convince a visitare un castello locale prima che vadano. Mentre sono lì, il castello viene distrutto da un serpente, il modo di Orochimaru di salutare. Tsunade nota immediatamente il danno alle sue braccia e, immaginando di volerla guarire, rifiuta preventivamente. L'assistente di Orochimaru, Kabuto Yakushi, spiega che hanno provato tutte le altre opzioni e che solo Tsunade può aiutare. Chiede come sono state danneggiate le sue braccia, a cui Orochimaru risponde che il danno è stato ricevuto mentre uccideva Hiruzen Sarutobi. Tsunade si arrabbia e minaccia di uccidere Orochimaru, ma attira il suo interesse quando si offre di far rivivere Nawaki e Dan.

Tsunade chiede cosa farebbe se le sue braccia fossero ripristinate. Orochimaru risponde che avrebbe distrutto Konoha, che è quello che stava cercando di fare quando le sue braccia erano state danneggiate in primo luogo. Shizune cerca di convincere Tsunade ad aiutarla a uccidere Orochimaru e Kabuto, ma decidono invece di andarsene, dando a Tsunade una settimana per decidere. Dopo cena, vengono trovati da Jiraiya. Jiraiya le chiede di diventare il Quinto Hokage, che lei rifiuta, sconvolgendo la compagna di Jiraiya, Naruto Uzumaki. Tsunade riconosce Naruto come il jinchūriki delle Nove Code e inizia a commentare quale spreco è stato per il Quarto Hokage dare la sua vita salvando Konoha dalle Nove Code. Riflette inoltre che tutto il passato di Hokage ha perso la vita per il villaggio e conclude che solo un pazzo vorrebbe mai il titolo.

Il primo incontro tra Naruto e Tsunade.

Naruto, che ha i suo sogno di essere Hokage, è infuriato e cerca di attaccare Tsunade. Jiraiya lo trattiene, ma Tsunade accetta di combattere con lui fuori dal ristorante. Tsunade supera facilmente Naruto usando solo un dito per offesa e difesa, ma è sconvolta da quanto sia simile la sua determinazione a quella di Nawaki e Dan. Mentre è distratta da questo, Naruto la attacca con un Rasengan incompleto, che evita ancora una volta di usare solo un dito. Rimprovera Jiraiya per aver insegnato a Naruto il Rasengan, dichiarando crudele lasciare a qualcuno così indifferente come crede di poter dominare qualcosa di complicato come il Rasengan. Naruto giura di completarlo in tre giorni, spingendo Tsunade a fare una scommessa: se Naruto riuscirà a dominare il Rasengan in una settimana, gli darà la collana del Primo Hokage; se non può, ottiene il suo portafoglio. Naruto è d'accordo.

Tsunade e Jiraiya bevono qualcosa dopo. Jiraiya ipotizza che Orochimaru abbia fatto un'offerta a Tsunade. Non chiede dettagli sull'offerta, ma promette di ucciderla personalmente se fa qualcosa per mettere in pericolo Konoha. Afferma di non preoccuparsi del villaggio, quindi Jiraiya le ricorda quanto fosse importante il villaggio per Nawaki e Dan; nota inoltre quanto siano simili, in particolare Nawaki, a Naruto. Tsunade tiene d'occhio Naruto mentre si allena, ma alla fine della settimana non è riuscito a dominare il Rasengan e l'intenso allenamento lo lascia costretto a letto. Shizune supplica Tsunade di non accettare l'affare di Orochimaru e, quando fallisce, cerca di usare la forza, spingendo Tsunade a metterla fuori combattimento. Incontra di nuovo Jiraiya e droga il suo drink, mettendolo fuori combattimento e, quando si sveglia la mattina dopo, gli rende difficile usare il suo chakra.

Tsunade si prepara a curare le mani di Orochimaru.

Tsunade incontra Orochimaru e accetta di curare le sue braccia a condizione che lascerebbe Konoha da solo. Orochimaru è d'accordo. Si avvicina a lui, apparentemente per curarlo, ma Kabuto nota all'ultimo momento che ha intenzione di uccidere e la ferma. Orochimaru si chiede perché lo abbia ingannato, a cui risponde che sapeva che mentiva sul risparmio di Konoha. Anche se lei vuole disperatamente rivedere Nawaki e Dan, sa che non vorrebbero essere riportati a scapito della sicurezza di Konoha, qualcosa che Naruto le ha ricordato. Orochimaru e Kabuto affermano che la costringeranno a guarire le sue braccia, facendole attaccare. La allontanano dalla città e Kabuto, un ninja medico, cerca di neutralizzarla, ma lei guarisce tutto il danno debilitante che fa. Incapace di fermarla con mezzi convenzionali, Kabuto si taglia i polsi e la ricopre di sangue, paralizzandola a causa della sua fobia.

Naruto protegge Tsunade.

Jiraiya, Shizune e Naruto alla fine arrivano per aiutare. Shizune si prende cura di Tsunade mentre rabbrividisce dal sangue mentre Jiraiya combatte Orochimaru e Naruto combatte Kabuto. Naruto viene rapidamente sconfitto da Kabuto, così come Shizune quando cerca di affrontarlo in seguito. Kabuto si avvicina a Tsunade e cerca di trattenerla, che non è in grado di respingere nelle sue condizioni. Naruto lo ferma e attacca con un Rasengan incompleto, ma manca, facendo sì che Kabuto inizi a commentare la sua mancanza di talento, proprio come Tsunade ha fatto la settimana prima. Naruto persiste e, dopo aver creato un clone d'ombra per aiutarlo, è in grado di colpire Kabuto con un Rasengan perfetto. Kabuto viene sconfitto, ma come ultimo atto spezza i muscoli del cuore di Naruto. Tsunade prova a guarirlo, temendo che morirà proprio come Nawaki e Dan. Ci riesce, e in un breve momento di riconquista delle coscienze, Naruto rivendica la collana che ha vinto.

Tsunade sconfigge Orochimaru.

Orochimaru decide di uccidere Naruto e attacca con la sua Spada di Kusanagi. Tsunade usa il suo corpo per bloccare l'attacco, il suo modo di proteggere Naruto, il futuro Hokage di Konoha. Orochimaru continua a provare ad attaccarlo, che Tsunade continua a usare il suo corpo per bloccare. La sua determinazione a proteggere Naruto alla fine supera la sua paura del sangue, permettendole di passare all'offensiva: prende a calci Orochimaru, attiva la Rinascita della Creazione per curare tutti i danni che ha ricevuto e dichiara la sua accettazione della posizione di Quinto Hokage. Lei, Jiraiya e Orochimaru convocano rispettivamente Katsuyu, Gamabunta e Manda. Quando Manda si dimostra troppo sfuggente per Katsuyu e Gamabunta, Tsunade usa la spada di Gamabunta per bloccare Manda a terra con la bocca chiusa. Quindi lancia una sequenza di pugni sul viso di Orochimaru, costringendolo a fuggire con Kabuto; prima di andarsene, avverte che ha altri modi per sistemare le braccia.

Avendo usato così tanto chakra durante il combattimento, la trasformazione più giovane di Tsunade svanisce dopo la battaglia, ma viene ripristinata prima che Naruto si svegli. Quando viene a sapere di quello che è successo mentre era incosciente, Naruto esprime la sua preoccupazione per il fatto che non è qualificata per essere il quinto Hokage, essendo ampiamente inferiore a Hiruzen. Tsunade lo sfida a combattere e ancora una volta lo supera con un solo dito. Invece di sconfiggerlo, tuttavia, gli bacia la fronte per simboleggiare la sua fiducia nel raggiungimento dei suoi sogni, proprio come una volta per Nawaki e Dan.

Missione di Recupero di Sasuke

Il Quinto Hokage.

Quando tornano a Konoha, gli abitanti del villaggio iniziano a prepararsi per mettere ufficialmente Tsunade in carica. Prima che ciò possa accadere, Naruto ha fatto guarire Tsunade dai danni alle menti di Kakashi Hatake e Sasuke Uchiha. Osserva anche i danni alla colonna vertebrale di Rock Lee; sebbene sia l'unica a poterlo risolvere, confessa che esiste una probabilità del cinquanta per cento che non sopravviva alla procedura e gli consiglia di rinunciare alla vita da ninja. Dopo averci riflettuto, Lee le dice chiaramente che essere un ninja è il suo sogno, con cui non può discutere. Nell'anime, Tsunade cerca di migliorare le sue possibilità di sopravvivenza studiando uno dei jutsu di Kabuto, e così facendo aumenta le probabilità di Lee al 58%. Lee alla fine sopravvive alla procedura.

Essere Hokage comporta un pesante carico di lavoro, specialmente in seguito al all' Attacco a Konoha (avenimento) di Orochimaru, che ha lasciato il villaggio a corto di personale. Per questo motivo, quando Tsunade viene informata che Sasuke ha disertato con Orochimaru, Shikamaru Nara - solo recentemente promosso a Chūnin - è il ninja di rango più alto che può assegnare per guidare la squadra di recupero di Sasuke; gli concede qualsiasi genin che possa reclutare per la missione, sebbene raccomanda l'inclusione di Naruto. Dopo che la squadra di recupero se ne è andata, Tsunade viene avvisato della sconfitta del plotone di missione speciale di Konoha dal Quartetto del Suono, le scorte di Sasuke. Avendo già sospettato che una squadra di genin non sarebbe bastata, chiede il sostegno al Villaggio della Sabbia in modo che Orochimaru, un nemico comune di entrambi i villaggi, non possa ottenere lo Sharingan di Sasuke. Viene anche informata che Lee, nonostante si stia ancora riprendendo dal suo intervento chirurgico, ha anche prestato sostegno.

Nonostante i migliori sforzi del team di recupero, Lee e dei tre fratelli di sabbia di Suna, non sono in grado di impedire a Sasuke di unire le forze con Orochimaru. Tsunade manda il Corpo dei Medici a recuperare i membri della squadra di recupero e tende a ferirsi; Tsunade, studiando l'Enciclopedia Medica del Clan Nara, è in grado di curare Choji Akimichi degli effetti collaterali dei Tre Tonici Colorati . Tsunade viene successivamente avvicinato da Sakura Haruno, che chiede di insegnare il ninjutsu medico. Sentendo che Sakura ha qualcosa che vuole proteggere (Naruto e Sasuke), Tsunade è d'accordo.

Missione di inseguimento di Mizuki

Jiraiya ha in programma di portare Naruto lontano dal villaggio per addestrarlo. Nell'anime, Naruto deve rimanere a Konoha mentre Jiraiya non sta indagando e spetta a Tsunade tenerlo preoccupato per altre missioni in modo che non insegua Sasuke da solo. Quando, durante una di queste missioni, i Fratelli Stupidi Leggendari fuggono dalla prigione, Tsunade li convince ad arrendersi con una rapida dimostrazione del genjutsu e della sua forza.

Apparizione dei due visitatori

Nell'anime, Tsunade scopre che Rock Lee e Gai vengono impersonati da Mondai e Potcha. Decidendo di divertirsi con i due, Tsunade finge di credere ai loro travestimenti e gli fa fare molti compiti ardui per lei. Il carico di lavoro terrorizza i due e alla fine li allontana dal villaggio.

Il Ritorno di Naruto: Il miracolo dei compagni

Sakura progredisce rapidamente sotto la tutela di Tsunade. Nell'anime, Ino Yamanaka chiede anche di allenarsi con Tsunade. Dal vedere la rivalità esistente tra Sakura e Ino e il modo in cui quella competizione li spinge a fare meglio, Tsunade è d'accordo. Tuttavia, insegna a Ino solo il ninjutsu medico e non le abilità aggiuntive che insegna a Sakura, credendo che sarebbe meglio che Ino si concentrasse sulle Tecniche Segrete del clan Yamanaka.

Circa due anni dopo che Naruto lascia Konoha per allenarsi con Jiraiya, Tsunade propone al Quinto Kazekage di Suna che i loro due villaggi sostengano gli Esami di selezione dei chunin. Pubblicamente, l'esame dimostrerà l'alleanza che esiste ora tra i loro due villaggi. In segreto, l'esame spera che attiri l' Organizzazione Alba, che insegue la Forza Portante come il Kazekage. Il Kazekage è d'accordo e i due villaggi si dividono le responsabilità per gli esami. Invia Kakashi Hatake per invitare il Villaggio della Pioggia agli esami con le istruzioni per indagare sulle voci secondo cui il leader di Ame, Hanzo, è stato rovesciato. Ame accetta l'invito e Kakashi non è in grado di scoprire nulla, ma entrambi sono convinti che stia accadendo qualcosa di insolito in Ame.

La prima fase degli esami è completata a Konoha senza incidenti. Prima che gli esaminatori e i procuratori si trasferiscano a Suna per il secondo stadio, Tsunade avverte il personale di Konoha di stare attento agli attacchi al Kazekage. Il Kazekage viene infatti attaccato durante la seconda fase, costringendo gli esami a essere cancellati prematuramente. I rapporti sulle prestazioni dei rimanenti partecipanti vengono inviati ai rispettivi villaggi per decidere chi sarà promosso a Chunin; Tsunade promuove i membri del Team 8, Team 10 e il Team Gai. Promuove anche Neji Hyuga a jonin a causa del suo ruolo nella protezione del Kazekage.

Seconda Parte

Missione del Recupero del Kazekage

Tsunade viene informata del ritorno di Naruto a Konoha dopo due anni e mezzo di allenamento. Condivide questa notizia con Sakura e insieme lo bentornato. Tsunade ha Naruto e Sakura riformano il Team 7 sotto la guida di Kakashi. Mentre cerca di trovare una missione per inviare il Team 7 su cui Naruto non si lamenterà, Tsunade riceve un rapporto secondo il quale il Quinto Kazekage del Villaggio della Sabbia è stato rapito da Deidara, membro dell' Organicazione Alba . Tsunade decide di inviare la squadra 7 per prestare assistenza nel salvataggio del Kazekage nella piena consapevolezza che l' Organizzazione vuole catturare anche Naruto. Inizialmente non è preoccupata, ma quando all'improvviso vince la lotteria lo prende come un brutto segno e invia Team Gai a fornire ulteriore supporto.

Pochi giorni dopo ricevono notizie che il Kazekage è stato salvato con successo e che i Team 7 e Gai torneranno a Konoha. Shizune mette in dubbio la saggezza di mandare Naruto in battaglia con Akastuki, a cui Tsunade risponde che, poiché sia ​​Naruto che Kazekage sono due forze portanti, Naruto era la persona migliore per la missione.

Saga della Riunione tanto attesa

Quando torna a Konoha, Sakura condivide le informazioni che le è stata data l'opportunità di incontrare una spia nei ranghi di Orochimaru, ciò che potrebbe servire come opportunità per trovare Sasuke Uchiha. Kakashi viene costretto a letto dopo la missione a Suna, richiedendo che i nuovi membri vengano assegnati al Team 7 per incontrare la spia. Shizune mette di nuovo in dubbio l'inclusione di Naruto nella squadra, credendo che sarebbe più sicuro tenerlo a Konoha. Tsunade insiste sul fatto che Naruto è una delle poche persone di cui si può fidare della missione con assoluta certezza, e che inoltre è una questione personale per lui e che non si permetterebbe di essere escluso.

Tsunade viene convocato poco dopo davanti al Consiglio del Villaggio della Foglia, con il quale Shizune ha condiviso le sue preoccupazioni e che crede anche che Tsunade stia schierando Naruto in modo irresponsabile. Tsunade ripete il suo precedente ragionamento, aggiungendo che l' Organizzazione Alba arriverà inevitabilmente per Naruto e che se continua a essere inviato in missione, sarà più difficile per l' Organizzazione trovarlo. Il Consiglio cede dopo che Tsunade ha promesso di essere ritenuto l'unico responsabile nel caso in cui le sue decisioni e / o la cattura di Naruto mettessero in pericolo Konoha. Insistono, tuttavia, a includere uno dei sottotitoli di Danzo Shimura (Sai) in questo nuovo Team 7, a cui Tsunade accetta. Tsunade assegna anche un Anbu, nome in codice "Yamato", alla guida del Team 7, in parte in modo da poter tenere d'occhio Sai, ma anche perché il suo rilascio in legno aiuterà Naruto a tenere sotto controllo la Volpe a nove code.

Anche se il nuovo Team 7 incontra Sasuke, non riescono a riportarlo a Konoha. Naruto e gli altri non sono scoraggiati, tuttavia, e giurano di riprovare, che Tsunade approva.

Saga dei Dodici Guardiano Ninja

Nell'anime, Tsunade invia il Team 7 per indagare su alcune gravi rapine nei pressi del Tempio del Fuoco. Al loro ritorno, riferiscono che i ladri, chiunque essi siano, hanno un apparente interesse per le tombe dei Dodici Guardiani Ninja. Poiché Sai è stato ferito durante le indagini, il Tempio del Fuoco permette a Sora di riempire per lui; Tsunade riceve un messaggio confidenziale che il passato e i poteri insoliti di Sora rappresentano un rischio per il Tempio del Fuoco. Nel frattempo, Tsunade ha preso in custodia Danzo con il sospetto di tradire Konoha ad il Villaggio della Pioggia. Mentre interroga l'apparente contatto di Ame di Danzo, il Consiglio di Konoha la informa che l'uomo è un doppio agente che ha riferito che i ladri di tombe potrebbero inseguire Sora.

I consiglieri raccomandano che Sora sia confinata o eliminata. Mentre Tsunade cerca di decidere cosa fare, Sora la attacca, ma viene scacciato dall'arrivo di Shizune e Naruto. I ladri di tombe arrivano poco dopo a Konoha, erigendo una barriera gigante attorno al villaggio mentre gli zombi di terra attaccano. Mentre la maggior parte delle forze di Konoha vanno in difesa, Tsunade manda Asuma Sarutobi a recuperare Sora. Alla fine Sora inizia a scatenarsi nel villaggio con il chakra dei Nove Code che ha, e Tsunade si prepara ad affrontarlo, ma Naruto finisce per affrontarlo. Una volta sconfitti tutti i ladri di tombe, Tsunade perdona Sora per le sue azioni e gli consente di lasciare Konoha.

Saga di Hidan e Kakuzu: I due ninja immortali

Tsunade esamina il corpo di Kakuzu.

Tsunade riceve rapporti crescenti sull'attività dell' Organizzazione Alba in altri paesi. Non può fare nulla fino a quando non entrano nella Terra del Fuoco, ma inizia comunque a prepararsi. Una volta ricevuta la notizia dell'attacco di Akatsuki al Tempio del Fuoco, Tsunade mobilita venti Plotone per trovare i membri dell' Organizzazione, catturarli se possibile e, se la cattura è impossibile, eliminarli. Sebbene uno dei venti plotoni sia in grado di trovare i membri dell' Organizzazione (Hidan e Kakuzu), sia la fuga elusiva che Asuma Sarutobi vengono uccisi. A Konoha si tiene un funerale mentre i restanti venti plotoni continuano la ricerca.

Gli allevi di Asuma lasciano Konoha per unirsi alla ricerca e vendicarlo, che Tsunade cerca di fermare, citando tra l'altro che hanno bisogno di un quarto membro. Kakashi si offre volontario per accompagnarli e Tsunade è costretto a rinunciare. Tsunade è consapevole che avranno bisogno di backup e inizia a cercare candidati; Sakura dice a Naruto che, se gli piacerebbe andare, dovrà prima completare il nuovo jutsu a cui sta lavorando. Lo completa davvero e alla fine i membri dell' Organizzaznione vengono sconfitti. Tsunade in seguito esegue un'autopsia sul corpo di Kakuzu, esaminando il danno che il nuovo Rasen Shuriken di Naruto gli ha fatto. Dal danno cellulare ricevuto da Kakuzu, Tsunade conclude che il Rasen Shuriken è pericoloso per Naruto come lo è per i suoi avversari e non dovrebbe quindi essere usato di nuovo.

Apparizione del Trecode

Nell'anime, Tsunade riceve un rapporto morente di Anbu su una delle basi di Orochimaru. Mette Kakashi a capo del Team 8 e li manda a indagare. Poiché la missione ha la possibilità di incontrare Sasuke, Tsunade cerca di impedire a Naruto di scoprirlo. Lo scopre comunque, quindi Tsunade consente a lui e al resto del Team 7 di fornire backup. Le loro squadre in seguito riferiscono di aver incontrato il trecode, che Tsunade decide di dover affrontare per evitare che cada nelle mani nemiche. Invia loro le istruzioni per l'apposizione di un sigillo sul demone, del personale di Konoha per aiutare a eseguire il sigillo, nonché parte di Katsuyu per fornire ulteriore assistenza. Le forze di Orochimaru interferiscono ripetutamente con il suggellamento, quindi Tsunade fa sì che alcuni Anbu subentrino nel suggellamento mentre gli altri ritornano a Konoha. In seguito perde il contatto con l'Anbu e il tre code scompare, portando Tsunade a sospettare il coinvolgimento dell' Organizzazione Alba.

Missione della Ricerca di Itachi

Jiraiya visita Tsunade e riferisce di voci secondo cui Orochimaru è stato ucciso da Sasuke. Condividono queste voci con Naruto e Sakura, che sospettano che Sasuke stia facendo delle mosse contro suo fratello, Itachi Uchiha dell' Organizzazione Alba. Naruto propone di provare a localizzare Itachi in modo che possano, a loro volta, trovare Sasuke. Nonostante i precedenti tentativi falliti di catturare membri di Akatsuki, Tsunade approva la formazione di una squadra di otto uomini combinata per trovare Itachi.

Tsunade parla con Jiraiya.

Jiraiya visita Tsunade più tardi con la notizia di aver scoperto la posizione del leader d' Organizzazione Alba, anche se rifiuta di approfondire i dettagli fino a quando non lo incontra per un drink. Pur avendo saké, Jiraiya condivide le notizie della guerra civile in corso del Villaggio della Pioggia, che si dice che il leader di Alba stia dietro. Poiché la Pioggia si trova in una delicata situazione politica, Jiraiya deve infiltrarsi nel villaggio da solo per confermare prima che Konoha possa agire direttamente. Tsunade si sente in colpa per aver sempre fatto affidamento su di lui per fare un lavoro pericoloso in questo modo e riflette su tempi più felici, prima della morte apparente di Orochimaru e quando era ancora loro amico. Mentre Jiraiya si prepara ad andarsene, Tsunade gli dice di essere sicuro di tornare vivo, temendo che cosa la morte potrebbe farle.

Più tardi, Shizune sente che Tsunade è preoccupata per Jiraiya e cerca di rassicurarla che starà bene. Tsunade risponde che non tornerà, che è una nuova tattica che sta provando: sta scommettendo sull'unica cosa che non vuole che accada, basandosi sulla sua sfortuna per evitare che la sua scommessa diventi realtà.

Saga del Sei code

Nell'anime, Konoha riceve notizie di un attacco al clan Tsuchigumo e, di conseguenza, la sua tecnica proibita è a rischio. Dato che la Squadra degli otto uomini di ritorno è la più vicina alla posizione del clan Tsuchigumo, Tsunade manda Katsuyu a intercettarli e dare loro il compito di proteggere lo Tsuchigumo.

Saga dell'Assalto di Pain

Fukasaku, un ex insegnante di Jiraiya, riferisce a Tsunade che Jiraiya è morto mentre indagava sul leader dell' Organizzazione Alba, Pain. Tsunade chiama Naruto nel suo ufficio in modo che Fukasaku possa anche dirgli la notizia, che si aspettan

o avranno maggiori difficoltà. Naruto è davvero arrabbiato e incolpa Tsunade per la sua morte, dicendo che non avrebbe dovuto lasciarlo andare. Sakura cerca di impedirgli di precipitare, ma Tsunade lo lascia andare. Tsunade fa investigare l'identità di Pain usando le informazioni che Jiraiya ha raccolto con la massima priorità: ha Shizune che esamina il corpo dell'Animale; fa interrogare Ibiki Morino al prigioniero catturato da Jiraiya; ha Shikamaru Nara decifrare il messaggio in codice lasciato da Jiraiya. Quando Shikamaru cerca di opporsi all'incarico, Tsunade lo ignora, se ne va e, una volta sola, piange per Jiraiya.

Sapendo che Pain verrà per lui, Naruto si reca sul Monte Myoboku per allenarsi con Fukasaku. Le indagini sull'identità di Pain continuano, ma nessuna non è stata completata prima dell'assalto di Pain a Konoha. Tsunade invia gli ordini per il richiamo di Naruto a Konoha, ma viene fermata dal Consiglio di Konoha, che ritiene che Naruto sia il più sicuro dove si trova. Tsunade si arrabbia con entrambi i consiglieri e li rimprovera per la mancanza anche della minima fiducia nella capacità di Naruto di salvarsi. I consiglieri sono offesi da come li gestisce e se ne vanno, ma dille di fare quello che vuole. Tsunade si dirige verso il tetto della Residenza Hokage e convoca Katsuyu, che incarica di dividere e attaccare a tutti gli abitanti del villaggio di Konoha in modo che Tsunade possa guarirli da remoto.

Tsunade frusta il chakra di Katsuyu per proteggere il villaggio.

Mentre le divisioni di Katsuyu si diffondono in tutto il villaggio, Tsunade inizia ad apprezzare appieno l'entità del danno che sta causando l'attacco di Pain. Quando sente, attraverso Katsuyu, che Kakashi è morto, distrugge una guglia vicina per frustrazione. Pain's Deva Path alla fine la trova. Mentre le sue guardie del corpo Anbu si avvicinano per proteggerla, Tsunade riconosce il Sentiero Deva come un orfano che Jiraiya una volta aveva addestrato. The Deva Path chiede a Tsunade dove si trova Naruto, che lei rifiuta di rivelare. The Deva Path incolpa le azioni passate di Konoha per il terribile stato contemporaneo del mondo e il rifiuto di Tsunade di cooperare con Alba per l'attacco al villaggio. Tsunade è impassibile, ma Pain è in grado di scoprire dove si trova Naruto con altri mezzi. Prima di partire, il Sentiero Deva afferma che mostrerà a Konoha il dolore che il resto del mondo conosce da troppo tempo.

Tsunade nel suo stato indebolito.

Il Sentiero Deva balza in aria e Tsunade cerca di seguirlo. Mentre distrugge Konoha con Shinra Tensei, Tsunade trasferisce tutto il suo chakra su Katsuyu per tenerlo al sicuro. Quando la polvere si schiarisce, Tsunade trova il villaggio sparito. Affronta i Sei Percorsi del Dolore e promette di sconfiggerli personalmente. L'Asura Path la attacca, che Naruto, appena tornato, distrugge per salvarla. Naruto chiede a Tsunade di fidarsi della sconfitta di Pain nei suoi confronti e fa in modo che Gamakichi porti Tsunade a Sakura. Avendo fatto tutto ciò che poteva e con il suo chakra sparito, la trasformazione giovanile di Tsunade svanisce e cade in coma.

Summit dei 5 kage

Shizune piange di gioia per il risveglio di Tsunade.

Dopo che Tsunade ha ripreso conoscenza molti giorni dopo, viene immediatamente abbracciata da Shizune. Mentre mangia per riempire le sue riserve di chakra, Tsunade viene informata di tutto ciò che è accaduto mentre era incosciente: la vittoria di Naruto sul dolore; Tobi della dichiarazione dell' Organizzazione Alba di una Quarta Guerra Mondiale dei Ninja; la formazione dell' Alleanza degli Shinobi. Kakashi discute queste questioni con lei, e la ringrazia anche per essersi svegliato in tempo in modo che non avrebbe dovuto sostituirla come Hokage. Una volta che ha finito di mangiare, convoca un consiglio di guerra per discutere le strategie di Konoha per la prossima guerra e tutti i preparativi che dovranno essere fatti.

Pochi giorni dopo, Tsunade si reca al Villaggio della Nuvola per incontrare gli altri capi dell'Alleanza e discutere argomenti di più ampia importanza. Il principale tra questi è cosa fare con Naruto e Killer B, la cui cattura per cui Tobi iniziò la guerra. Gli altri leader dell'Alleanza hanno già deciso di mandarli in isolamento, con cui Tsunade non è assolutamente d'accordo, credendo che sarebbero stati preziosi sul campo di battaglia. Il Quinto Kazekage non è rapidamente d'accordo, ricordandole che Naruto ha la tendenza ad essere sconsiderato per i suoi amici, il che a sua volta lo metterebbe troppo a rischio. Sapendo di essere stata annullata, Tsunade accetta con riluttanza e Naruto e B vengono inviati all'Isola Tartaruga. Nell'anime, dopo l'incontro con gli altri capi dell'Alleanza, ha chiesto a B di insegnare a Naruto a ottenere il controllo delle Nove code nel caso in cui dovessero essere schierate, che A ha approvato. Mentre passano ad altre questioni, Tsunade si interessa in modo particolare di dotare il reparto di supporto logistico e medico di sufficienti forniture.

Saga del Potere

Nell'anime, Tsunade invia il Team 7 per indagare sul massacro del Villaggio di Tonika. Quando il Team 7 riporta l'uso di Kabuto Yakushi della reincarnazione del mondo impuro, Tsunade invia loro tutti i backup disponibili.

Saga della Vita Paradisiaca i barca

Nell'anime, Tsunade manda Sakura, Ino e Choji sull' Isola di Benisu per raccogliere erbe medicinali per lo sforzo bellico. Successivamente rifiuta la richiesta di Konohamaru Sarutobi di unirsi alle forze alleate di Shinobi.

Quarta Grande Guerra Mondiale Ninja

La maggior parte dei leader dell'Alleanza si recano sul campo di battaglia quando inizia la guerra, ma Tsunade e il Quarto Raikage rimangono nel quartier generale degli Alleati per discutere di tattiche, coordinare i movimenti delle truppe ed elaborare nuove informazioni. Nella prima notte di combattimenti, ricevono notizie che Naruto e B sono fuggiti dall' Isola Tartaruga. Il Raikage porta Tsunade con sé per respingerli; lascia una delle divisioni di Katsuyu nel caso in cui debba essere contattata per qualsiasi cosa.

Tsunade difende Naruto e Killr B.

Una volta individuati Naruto e B, i Raikage bloccano i loro progressi e cercano di convincerli a tornare sull'Isola Tartaruga. Naruto implora Tsunade di lasciarli passare, ma spiega che deve fare ciò che è nel miglior interesse di tutte le forze alleate di Shinobi. La continua ostinazione di Naruto spinge il Raikage a decidere di ucciderlo in modo che Akatsuki non possa catturarlo. Tsunade non può permetterselo e si fa avanti, osservando che la nuova Modalità Chakra della Volpe di Naruto indica il suo controllo senza precedenti sulle nove code, qualcosa che potrebbe non essere mai replicato nella futura forza portante delle nove code. Il miglior corso, sostiene, è lasciare che Naruto usi il suo nuovo potere per provare a vincere la guerra. Il Raikage non è apertamente convinto dalle parole di Tsunade, B o Naruto e sembra disposto a combattere, ma quando Naruto è finalmente in grado di superarlo, il Raikage non insegue.

Quando Tsunade e il Raikage tornano al quartier generale vengono informati che l' Esercito dei Zetsu Bianchi è coltivato dal DNA di Hashirama Senju. Tsunade è sconvolta dall'uso continuo delle abilità di suo nonno e per cos'altro Tobi potrebbe averle usate, ma ritiene che Naruto possa essere in grado di sradicare Zetsus che si è infiltrato nelle Forze Alleate.

Quarta Guerra Mondiale Ninja: Climax

I 5 kage contro Madara Uchiha.

Naruto, usando cloni d'ombra, aiuta davvero a sconfiggere l'Esercito di Zetsu, trovando quelli che sono mascherati, sconfiggendo quelli che non lo sono e aiutando a catturare le forze reincarnate rimanenti. L'apparente vittoria viene interrotta dall'improvvisa apparizione della reincarnata Madara Uchiha, che procede a decimare la Quarta Divisione. Desiderando unirsi alla battaglia, Tsunade fa in modo che Mabui la trasferisca sul luogo della battaglia di Madara con la Quarta Divisione, usando la tecnica della Rinascita per curare il danno che il trasferimento arreca al suo corpo. Il Raikage si unisce a lei e arrivano in tempo per salvare il Quinto Kazekage e il Terzo Tsuchikage dall'attacco di Madara. Tsunade li guarisce e, dopo essere stato raggiunto dal Quinto Mizukage, i Cinque Kage affrontano Madara. Fiduciosi di poterlo sconfiggere, dicono a uno dei cloni ombra di Naruto di affidare loro Madara e di sconfiggere Tobi altrove.

Tsunade attacca Madara.

Tsunade inizialmente assume un ruolo supplementare durante la battaglia, curando le ferite dell'altro Kage e riempiendo il loro chakra secondo necessità. È sorpresa quando Madara è in grado di usare la liberazione del legno di suo nonno, che alla fine scoprono essere dovuta a un innesto clonato del volto di Hashirama che è stato impiantato nel corpo di Madara. Madara avverte che Tsunade è discendente da Hashirama e decide di ucciderla per prima perché è molto più debole del suo antenato. Riconosce di non aver ereditato tutti i doni naturali di Hashirama, ma ha la sua Volontà del Fuoco, che l'ha spinta a creare il Byakugo della Rinascita. Dopo aver attivato la tecnica, si unisce all'altra Kage per attaccarlo. Madara non è impressionata, ma Tsunade è comunque in grado di colpire il suo corpo, dando al Kazekage la possibilità di provare a sigillarlo.

I cinque Kage contro i cloni di legno di Madara

Madara sfugge alla cattura e usa la spada di Susanoo per pugnalare Tsunade. Madara presume che sia morta, ma Tsunade rimuove la spada dal suo corpo e lo attacca, convincendolo che forse ha effettivamente ereditato qualcosa da Hashirama. In effetti, ammette che tutti i Kage gli hanno posto una sfida, ma afferma che è perché lo superano di cinque a uno; al fine di rendere le cose "giuste", crea venticinque cloni di legno, cinque per ognuno dei Kage da combattere. I cloni di legno usano ciascuno Susanoo e combattono il Kage nella notte. Nonostante le forze superiori contro di loro, i Kage sono in grado di unire le forze contro la Madara originale, impressionandolo abbastanza da usare la forma "Corpo completo" di Susanoo. Prima che possa usarlo per distruggere il Kage, la Reincarnazione del Mondo Impuro viene rilasciata e l'anima di Madara inizia a tornare nell' Aldilà.

Tsunade e Da si ritrovano.

Madara usa i momenti rimanenti prima che la sua anima se ne vada, cercando di finire il Kage. Tsunade si assume la responsabilità di bloccare i suoi attacchi, aspettandosi che la sua Rinascita della Creazione guarisca il danno, ma lei esaurisce il chakra e rimane in balia di Madara. Viene salvata dalla Tecnica dell'Evanescenza di Dan, la cui anima è stata anche liberata dalla reincarnazione del mondo impuro. Tsunade usa il poco tempo che gli chiedono scusa per aver abbandonato i suoi sogni per così tanti anni dopo la sua morte, ma che ora cerca di mantenere vivi i suoi sogni nella sua veste di Hokage. La ringrazia per aver continuato il suo sogno, ma le dice che il più grande servizio che può fargli è rimanere in vita, dato che lei stessa è il suo sogno. Le bacia la fronte prima di sparire e le trasferisce tutto il suo chakra. Sebbene Tsunade sia ringiovanito, Madara ha usato questa volta rimuovendo il controllo dell'utente da parte della Reincarnazione del Mondo Impuro su di lui, permettendogli così di rimanere.

Tsunade evoca Katsuyu per curare i kage feriti.

Ora libero di fare ciò che vuole, Madara decide che ha perso interesse per il Kage e afferma le sue intenzioni di inseguire Naruto. I Kage cercano di fermarlo e quindi mantengono la loro promessa a Naruto, ma Madara li sconfigge tutti e li lascia vicino alla morte. Tsunade, nonostante sia diviso in due durante la battaglia, è in grado di evocare Katsuyu. Chiede a Katsuyu di avvicinare l'altra Kage in modo che possa provare a salvare le loro vite. Tsunade viene successivamente trovata da Orochimaru, Suigetsu Hozuki e Karin. Tsunade ha usato quasi tutto il suo chakra sull'altro Kage e ora non ha l'energia per parlare. Dopo aver assicurato a Katsuyu che vuole aiutare, Orochimaru fa in modo che Karin riempia il chakra di Tsunade e che Suigetsu assista Katsuyu nel rimettere insieme le metà di Tsunade. Tsunade ringrazia riluttante Orochimaru dopo che è stata restaurata e nota un cambiamento in lui, un cambiamento che avrebbe potuto salvare Jiraiya se fosse successo prima. Orochimaru parte, lasciando Tsunade per finire di curare il Kage.

Nascita della Forza Portate del Decacoda

Sakura e Tsunade lavorano insieme.

Una volta che tutti i Kage sono guariti, il Kazekage li trasporta dove combattono le forze alleate; lungo la strada, Katsuyu li informa di quello che è successo fino ad ora. Mentre si avvicinano al campo di battaglia, un reincarnato Hashirama Senju contatta tutte le potenze alleate. Dopo aver brevemente salutato Tsunade, Hashirama rivela lo scopo della ricreazione dell' Albero Divino che si profila ora su di loro: lanciare la tecnica del Tsukuyomi Infinito. Gran parte della fanteria viene messa in disordine dalla paura di ciò che accadrà, ma quando finalmente arrivano i Kage radunano le loro forze contro l'Albero Divino. Tsunade individua Sakura e si unisce a lei per evocare un ampio segmento di Katsuyu, che si dissolve attraverso il campo di battaglia in modo che Tsunade e Sakura possano ringiovanire costantemente tutti mentre combattono.

Sebbene non siano in grado di abbattere l'albero divino, gli alleati sono in grado di aiutare Naruto a sconfiggere Tobi, vero nome Obito Uchiha. Naruto parte per combattere Madara, lasciando il resto delle forze alleate a combattere un altro Zetsu. A Tsunade manca il chakra necessario per partecipare alla lotta, tanto meno continuare a eseguire l' arte medica. Per questo motivo, quando il Kazekage porta Naruto da lei che ha bisogno di un supporto vitale d'emergenza, Tsunade manda Sakura ad aiutarlo.

Resurrezione di Otsutsuki Strikes

Tsunade viene intrappolata dalla tecnica del Tsukuyomi infinito.

Nonostante gli sforzi delle forze alleate, non sono in grado di impedire a Madara di lanciare l'Infinito Tsukuyomi, intrappolando il mondo in un sogno. Tsunade sogna un Konoha dove Dan è Hokage, dove Nawaki e Jiraiya sono ancora vivi e dove Orochimaru non ha mai disertato dal villaggio. Nell'anime, in attesa di unirsi a Dan per un vertice di Hokage, legge un romanzo scritto da Jiraiya intitolato Il manuale ninja di Jiraiya: Storia del prode Naruto, nonostante lei gli abbia detto che non aveva alcun interesse in precedenza. Nel romanzo, Konoha subì molti meno sconvolgimenti; il quarto Hokage e sua moglie sopravvissero all'attacco dei Nove code a Konoha, e la caduta del clan Uchiha non avvenne mai. Naruto e Sasuke alla fine rilasciano l'Infinito Tsukuyomi, liberando Tsunade e il resto del mondo e ponendo fine alla Quarta Guerra Mondiale Shinobi.

Periodo Vuoto

Kakashi Hiden

Kakashi è nominato il Sesto Hokage dopo la fine della quarta guerra mondiale degli Shinobi. Eppure un anno dopo la fine della guerra, deve ancora accettare ufficialmente i doveri dell'ufficio. Tsunade continua a svolgere tutte le responsabilità fino a quando non è pronto, ma spinge anche Kakashi a prendere una decisione. Kakashi le chiede di aspettare che completi la sua missione per sorvegliare il Tobishachimaru nel suo viaggio inaugurale segreta. Il Tobishachimaru finisce per essere dirottato dall' Armata di Ryuha durante il suo viaggio, e i dirottatori minacciano di uccidere i passeggeri se Konoha non libera il loro leader, Garyo, dalla prigione di sangue di Kusagakure; stabiliscono inoltre che Naruto non sarà coinvolto. Dopo essere stato informato che Kakashi è a bordo del Tobishachimaru, Tsunade convoca il personale disponibile di Konoha, ad eccezione di Naruto.

Mentre cerca di pianificare cosa fare, Tsunade viene contattato dal Terzo Tsuchikage, che la informa che il "segreto" Tobishachimaru è visibile da diversi paesi, incluso il Villaggio della Roccia. Sebbene gli assicuri che è destinato a Kusa, la avverte che dovrà distruggerlo se minaccia il suo villaggio, il che complicherebbe il rapporto tra Konoha e il Villaggio della Roccia. Tsunade condivide questa minaccia con uno dei dirottatori, Rahyo, ma non lo scoraggia. Avendo poche opzioni a disposizione, Tsunade decide che la nave deve essere distrutta prima che il Villaggio della Roccia sia costretta a intervenire. Ha Ino Yamanaka che dice a Kakashi di fare ciò che può, ma lo avverte anche della sua decisione. Conduce il ninja Konoha disponibile assemblato alla Prigione del Sangue per essere a portata di mano nel caso in cui dovesse accadere il peggio.

Kakashi alla fine si schianta contro il Tobishachimaru appena fuori dalla prigione del sangue, evitando così un incidente con Iwa. Tuttavia, diversi passeggeri sono morti durante il dirottamento e l'intero incidente è stato imbarazzante per Konoha. Tsunade è indignato da questi sviluppi e ordina a Kahyo, il dirottatore di alto rango di sopravvivere, preso in custodia. Kakashi interviene, chiedendo invece che gli sia permesso di emettere una sentenza su Kahyo. Tsunade lo concede a condizione che Kakashi faccia del suo primo atto il sesto Hokage, che accetta.

Dopo la guerra, Tsunade studia il materiale di cui sono fatti gli Zetsu Bianchi e dalla sua ricerca è in grado di creare armi protesiche per Naruto e Sasuke, sebbene Sasuke declinasse il suo.

Sakura Hiden

Tsunade incontra Sakura per un drink, in parte per congratularsi con lei per il suo recente lavoro con l'ospedale di Konoha, ma anche per cercare di convincere Sakura a prendersela comoda, dato che ha lavorato più duramente del necessario. Sakura cambia argomento chiedendo come ottenere l'attenzione degli uomini. Quando Tsunade non può offrirle alcun consiglio specifico, Sakura chiede a Tsunade di scommettere contro la sua vita amorosa, sperando nella sfortuna di Tsunade di giocare a suo favore.

Sakura in seguito incontra nuovamente Tsunade per un drink, dove condivide le voci secondo cui qualcuno con l'aspetto di Sasuke Uchiha e la firma del chakra sta cospirando contro Konoha. L'aspetto è facilmente simulato, ma la firma del chakra ha Sakura sconcertata; chiede a Tsunade se sarebbe possibile riprodurre la firma del chakra di qualcuno raccogliendo grandi quantità di pelle e capelli che cadono naturalmente. Tsunade ritiene l'idea plausibile. Sakura è rassicurata e Tsunade le dice che è felice di aiutarla, ma ricorda a Sakura che è in pensione e che dovrebbe cercare di capire le cose da sola.

Konoha Hiden

Tsunade assiste al matrimonio di Naruto con Hinata Hyuga. Yamato corre prima della cerimonia facendo i preparativi finali, su cui Tsunade offre occasionalmente consigli.

Nuova Era

I kage precedenti si riuniscono.

Negli anni successivi, Tsunade ha continuato a stare vicino a Naruto, osservando la sua crescita sia come un uomo di famiglia che come il Settimo Hokage. Ha anche conosciuto i figli di Naruto, in particolare Boruto terrificante con il suo carattere mentre lo rimproverava. Dodici anni dopo il matrimonio di Naruto, mentre a Konoha si teneva un vertice dei Cinque Kage, Tsunade e l'altro Kage in pensione visitano il Terzo Tsuchikage, come dice Tsunade, si ubriacano e si lamentano delle cose.

Boruto: Naruto Next Generations

Saga della fuga di Mitsuki

Nell'anime, quando due guardie del cancello di Chunin sono state attaccate da aggressori sconosciuti, il villaggio è stato bloccato. Tsunade poco dopo è tornata dal suo viaggio per incontrare Naruto sugli eventi. Poi si unì a lui quando Ino cercò risposte nella mente di una guardia, apprendendo che Mitsuki era partito volontariamente con gli aggressori. Quando Tsunade chiese chi fosse questo ragazzo, Naruto rivelò che Mitsuki era in realtà il figlio di Orochimaru. Tsunade era furiosa che Naruto avrebbe permesso a una prole dell'uomo che aveva ucciso il Terzo Hokage di vivere a Konoha, figuriamoci tenerlo segreto. Naruto lo razionalizzò sulla base del fatto che la condotta di Orochimaru era cambiata da prima e che il suo aiuto nell'investigare il utstsutsuki è inestimabile. Ciononostante, notando la natura imprevedibile di Orochimaru, l'incontro si è concluso ritenendo una minaccia il ragazzo nato a Oto. Mentre il consiglio e Hokage continuavano a parlare del modo migliore per affrontarlo, Tsunade concluse che era una perdita di tempo discutere i meriti della decisione di Naruto di consentire a Mitsuki di entrare nel villaggio, e dovrebbero concentrarsi invece su come affrontare il situazione attuale.

Mentre Tsunade continuava a mantenere la voce su Mitsuki e sul consiglio di intraprendere azioni drastiche, le domande continuavano a formarsi su Mitsuki mentre Naruto e Shikamaru sentivano ancora che la situazione non aveva senso per Mitsuki tradirli. Cominciarono a chiedersi se l'obiettivo del nemico fosse lo stesso Mitsuki a causa del suo background unico. Hanno quindi saputo che una delle guardie si stava riprendendo e presto si sarebbero svegliati per dare loro delle risposte.

Quando Shikadai ha contattato suo padre per telefono, ha rivelato che il Villaggio della Roccia è stato rilevato come parte di un piano di Onoki. Sapendo che non potevano agire in fretta, Kakashi e Tsunade furono mandati ad incontrarsi con gli altri Grandi Villaggi per ottenere il loro sostegno per affrontare questa faccenda personale.

Saga del Ritorno nella konoha del passato

Nell'anime, quando un adulto Sasuke e il futuro figlio di Naruto Boruto furono rimandati indietro nel tempo poco dopo la defezione di Sasuke, i due si imbatterono in Jiraiya e Naruto. Dopo che Jiraiya ha incastrato i due per aver fatto capolino scoperto, ma Tsunade è arrivato e ha risolto la situazione.

Tsunade chiese dell'arrivo di Boruto e Sasuke e Sasuke affermò di essere artisti viaggianti che usavano il ninjutsu durante le loro esibizioni. Ancora un po 'sospettoso, Tsunade ordinò a Naruto e Jiraiya di sorvegliare Boruto e Sasuke, proclamando che un genin recentemente difettoso, così come Konoha che si stava ancora riprendendo da un assalto durante gli esami Chūnin, dovevano rimanere in guardia in ogni momento, e non potevano non posso permettere a estranei di entrare nel loro villaggio. Più tardi, Tsunade incaricò a tutti i genin di Konoha di ripulire lo stabilimento balneare per compensare la confusione causata da Naruto e Jiraiya.

Abilità Ninja

Tsunade riesce a neutralizzare il Susanoo di Madara.

Come altri studenti del Terzo Hokage, Tsunade è uno shinobi di eccezionale talento. Le sue abilità divennero note dopo la Seconda Guerra Mondiale Shinobi quando soprannominate Hanz come Sannin, accanto a Jiraiya e Orochimaru. Le abilità di Tsunade sono popolarmente considerate la ragione della vittoria di Konoha durante quella guerra, e negli anni seguenti, divenne noto come il kunoichi più forte del mondo. Nonostante sia arrugginito, le abilità di Tsunade hanno facilmente superato Kabuto Yakushi quando hanno combattuto, con lui che ha dovuto fare affidamento sull'uso di una pillola per razioni militari per continuare a combattere e usare la sua paura del sangue contro di lei per ottenere il sopravvento. Superato questo, combatté contro Orochimaru uno contro uno e lo sconfisse da solo. In seguito sarebbe diventata la Quinta Hokage di Konoha ed era responsabile del salvataggio di innumerevoli abitanti del villaggio quando Pain decimò il villaggio nella Parte II. Anche artisti del calibro di Madara Uchiha ammettono che Tsunade era degno di essere un Kage.

Controllo del Chakra e forza sovrumana

Tsunade il Rilascio del Sigillo Yin.

Come discendente di entrambi i clan Senju e Uzumaki, Tsunade ha ereditato la forza vitale e il chakra, permettendole di combattere come Madara Uchiha per oltre mezza giornata senza nemmeno esaurirsi, quindi avendo abbastanza chakra per curare diverse migliaia di shinobi durante la finale battaglia con Obito Uchiha. Ha anche un controllo eccellente sul suo chakra, un prerequisito necessario per il suo lavoro come medico-nin. Dopo la Seconda Guerra Mondiale Shinobi, iniziò gradualmente a conservare il suo chakra nella Forza di un centinaio di foche sulla fronte. Quando il sigillo viene rilasciato, Tsunade ha accesso a tutti i chakra accumulati, totalizzando un cosiddetto cento volte i suoi soliti livelli di chakra. Sebbene normalmente usi questo chakra in più per curare le ferite o eseguire il suo altro jutsu, può anche trasferire il chakra ad altri, sia per riempire che per amplificare il proprio.

Tsunade riesce a sconfiggere Naruto con un solo dito.

Tsunade insegna alla sua studentessa, Sakura Haruno, come costruire un chakra nei pugni e rilasciarlo a contatto con un bersaglio, causando gravi danni. Tsunade presumibilmente usa questa abilità da sola, ma non è sempre chiaro quando, dato che è naturalmente molto forte, abbastanza da sollevare la spada di Gamabunta. I suoi successi fisici, qualunque sia la causa, includono: spaccare il terreno con un solo dito, rompere sei costole di Jiraiya, entrambe le sue braccia e rompere molti dei suoi organi interni. Ha persino sfondato Susanoo, una "difesa assoluta", con solo pochi colpi. Tsunade ritiene vitale per un ninja medico evitare infortuni, poiché non possono svolgere le proprie funzioni se succede qualcosa. In una certa misura, la sua forza innaturale la aiuta in questo senso, poiché gli avversari possono evitare di avvicinarsi a lei in modo che non possa colpirli. Allo stesso tempo, tuttavia, Tsunade viene regolarmente ferita in combattimento, arrivando persino a mettersi in pericolo per proteggere i suoi alleati. Questo perché Tsunade considera la sua abilità di Rinascita della Creazione un'eccezione ragionevole al principio "evita infortuni", in quanto può subire gravi danni e sopravvivere ancora. Anche senza la Rinascita della Creazione, la capacità di Tsunade di sopportare un infortunio è piuttosto impressionante, poiché può sopravvivere a diverse pugnalate mortali al petto e rimanere in grado di eseguire il jutsu dopo essere stata tagliata in due.

Ninjutsu

Tsunade evoca Katsuyu per curare le vittime di Pain.

sunade può evocare segmenti di Katsuyu, una lumaca della Foresta Shikkotsu. Oltre a combattere a fianco di Tsunade, Katsuyu può usare le sue divisioni come una forma di comunicazione a lunga distanza o per spostare e proteggere gli alleati feriti di Tsunade. Collegandosi con Katsuyu, Tsunade può monitorare quelli a cui Katsuyu ha attaccato, curandoli a distanza e riempiendo il loro chakra secondo necessità.

Le nature di Tsunade includono Fulmine, Fuoco, Acquae Terra, così come Yang e nell'anime Yin Release. Non viene vista usare direttamente nessuna di queste nature nella serie, sebbene si suggerisca allo Scompiglio dei Punti Vitali Derangement di usare una certa quantità di chakra del fulmine: inietta il suo chakra in un avversario, mescolando i segnali elettrici del loro corpo in modo che i comandi per muovere la mano invece muovono la gamba e così via.


Oltre alle sue altre abilità, l'anime mostra Tsunade usando una certa quantità di ninjutsu spazio-temporale, fūinjutsu e ninjutsu barriera.

Tecnica della Trasformazione

Nonostante abbia cinquant'anni, la Tecnica della Trasformazione di Tsunade la fa apparire come se avesse ancora vent'anni. Modifica prontamente quale età appare per evitare i suoi debiti di gioco. La trasformazione unica di Tsunade sembra essere permanente, in quanto può mantenere questa forma senza esercitare alcuno sforzo, anche se ferita o addormentata. La trasformazione si dissipa quando finisce il chakra, riportandola al suo aspetto naturale.

Tsunade usa la tecnica della rinascita per curarsi le ferite.

Indubbiamente, l'apice della prodezza medica di Tsunade è la sua Rinascita della Creazione, che attinge ai suoi vasti rifornimenti di chakra per curare istantaneamente qualsiasi ferita che riceve. Poiché non richiede alcun sigillo a mano per eseguire, non ha bisogno di alcuno sforzo cosciente da parte sua una volta attiva e può curare qualsiasi danno, non importa quanto grave (i suoi livelli di chakra lo consentono); Orochimaru lo descrive come una forma di immortalità di cui anche lui è invidioso. Nonostante sia utile in battaglia,la tecnica della rinascita è un'arma a doppio taglio: le cellule del corpo possono solo dividere ed essere create un certo numero di volte, quindi ogni volta che Tsunade usa la tecnica accorcia la sua vita. Per questo motivo, lo usa solo in situazioni molto disperate.

Tsunade e l' Enciclopedia Medica del Clan Nara.

Le abilità di Tsunade si estendono oltre il tipico ninjutsu medico. Ha guadagnato fama durante la Seconda Guerra Mondiale Shinobi per essere stata l'unica persona in grado di produrre antidoti per i veleni di Chiyo del Villaggio della Sabbia. Allo stesso modo, può creare pozioni dormienti che non sono rilevabili nemmeno per i ninja più abili. È abbastanza informata per eseguire autopsie ed esaminare i danni a livello cellulare. Dopo la quarta guerra mondiale degli Shinobi, studia il materiale di cui è composta l'Esercito Zetsu Bianco e impara a ricavarne arti protesici. Nell'anime, studia la distruzione delle ferite Yin di Kabuto Yakushi e usa ciò che trova per aumentare il tasso di sopravvivenza della procedura medica di Rock Lee. A causa della sua vasta conoscenza medica, Tsunade era principalmente responsabile della creazione del moderno sistema di medicina-nin, sebbene si esenta da molte delle leggi che le governano a causa della sua Rinascita della Creazione.

Curiosità

  • "Tsunade" (綱 手) significa "corda di ormeggio", che non è dissimile dal nome di suo fratello, Nawaki, che significa "albero di corda".
  • Tsunade è menzionata per la prima volta da Tenten nel Naruto Capitolo 84 del manga di Naruto, che era di 55 capitoli prima della sua prima apparizione formale.
  • Le lenzuola di Tsunade dello Studio Pierrot mostrano che aveva 145 cm quando faceva parte della squadra geninica di Hiruzen e che i suoi sandali col tacco che indossa da adulta aggiungono 5 cm alla sua altezza.
  • Tsunade ha completato 1.256 missioni ufficiali in totale: 40 gradi D, 236 gradi C, 467 gradi B, 418 gradi A, 95 gradi S.

Note

  1. To no Sho, pag. 104-109
  2. Sha no Sho, pag. 164-165
  3. Jin no Sho, pag. 176-177
  4. Naruto, cap. 149, pag. 16
  5. Naruto, cap. 253, pag. 6
  6. Naruto, cap. 619, pag. 6
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.