NarutoPedia
Advertisement
NarutoPedia
Villaggio della Foglia
Konoha
(木ノ葉隠れの里, Konohagakure)
Debutto
Manga Naruto #1
Anime Naruto #1
Nazione Land of Fire Symbol Paese del Fuoco
Leader Hokage
Kage Naruto Uzumaki


Il Villaggio della Foglia (木ノ葉隠れの里, Konohagakure no Sato) o più semplicemente Konoha, è situato nel Paese del Fuoco ed è il più importante villaggio ninja della serie. Come tale, è uno dei villaggi con un Kage come suo capo, chiamato Hokage. Si trova in un bosco a ridosso di una montagna che lo sovrasta e su cui sono scolpiti i volti dei primi quattro Hokage (un chiaro rimando al Monte Rushmore nel Dakota del Sud) nella prima parte del manga, ai quali si è aggiunto il volto di Tsunade (il Quinto Hokage) nella seconda parte. Anche se la Foglia, così come il Paese del Fuoco in cui risiede, è stata pacifica negli ultimi dodici anni e i suoi abitanti si sono ormai abituati a questa condizione, rimane uno dei villaggi attivi più forte, con una popolazione superiore e con un numero maggiore di ninja a quelli degli altri paesi e quindi con un'influenza economica e militare rilevante.

All'ultimo esame di Selezione dei Chunin dei 153 Genin partecipanti, 87 (72 nell'anime) erano della Foglia, 30 della Sabbia, 21 della Pioggia, 6 Erba, 6 della Cascata e 3 del Suono. Tuttavia, Konoha era il villaggio che ospitava l'evento, e questo probabilmente contribuì al numero non bilanciato dei partecipanti.

Storia[]

La fondazione del Villaggio della Foglia[]

Durante il Periodo degli Stati Combattenti, i ninja erano organizzati in piccoli clan mercenari che non conoscevano altro che la battaglia. I due clan più forti erano i Senju e gli Uchiha, che si erano combattuti a vicenda per tutta la loro storia. Alla fine, con l'intenzione di porre fine al costante spargimento di sangue, Hashirama Senju usò la sua posizione di capo del suo clan per mediare una tregua con il clan Uchiha attraverso il loro capo, il suo amico d'infanzia Madara Uchiha. Così i Senju, gli Uchiha e i rispettivi clan affiliati formarono il primo villaggio shinobi: Konohagakure - un nome inventato dallo stesso Madara.[1] Altri villaggi avrebbero presto iniziato a formarsi, seguendo l'esempio di Konoha e ponendo sostanzialmente fine al Periodo degli Stati Combattenti.

Hashirama utilizzò le sue abilità nell'Arte del Legno per costruire gran parte delle infrastrutture del villaggio.[2] Questa capacità e i suoi ideali furono due dei motivi per cui fu scelto per diventare il leader del villaggio: l'Hokage. Madara, tuttavia, temeva che Hashirama avrebbe oppresso il suo clan e cercò di raccogliere consensi per rovesciare Hashirama. Nessun Uchiha lo aiutò, costringendolo ad affrontare Hashirama da solo. Madara fu infine sconfitto in quella che sarebbe stata chiamata la Valle della Fine e si credeva che fosse morto. Come risultato della battaglia, Konoha entrò in possesso della Volpe a Nove Code. Per contenere il suo enorme potere, il villaggio iniziò la sua tendenza a sigillare la bestia all'interno degli Uzumaki, un clan con cui i Senju e quindi il resto di Konoha avevano stretti legami.[3]

Le tre guerre mondiali[]

Ad un certo punto, Hashirama venne a legare la maggior parte dei cercoteri e li vendette ad altri villaggi durante la Prima Guerra Mondiale dei Ninja, per promuovere la pace e la tranquillità.[4] Tuttavia, questa pace fu di breve durata. Hashirama morì durante la guerra, poco dopo che il villaggio iniziò a fiorire, e il mantello di Hokage passò a suo fratello, Tobirama Senju, che divenne il Secondo Hokage. Tobirama sarebbe poi stato ucciso da Kinkaku durante la stessa guerra, ma nominò Hiruzen Sarutobi Terzo Hokage poco prima della sua morte. Anni dopo, durante la Seconda Guerra Mondiale dei Ninja, Hiruzen guidò le forze di Konoha contro il Villaggio della Roccia e il Villaggio della Sabbia, usando il Villaggio della Pioggia come campo di battaglia . Anche il leader di Ame, Hanzo, ha combattuto Konoha un certo numero di volte, e durante una di queste battaglie ha dato agli studenti di Hiruzen - Jiraiya, Tsunade e Orochimaru - il titolo di ninja leggendari. Durante la Terza Guerra Mondiale dei Ninja, Konoha combatté i ninja del Roccia attraverso il Villaggio dell'Erba. Konoha era quasi sconfitto, ma Minato Namikaze e il suo team hanno contribuito a ribaltare la guerra a loro favore.

Affare degli Hyuga[]

Nove anni prima dell'inizio della serie, il villaggio della Nuvola e la Foglia erano in guerra. Per porre fine alla guerra, i due paesi stipularono un trattato di pace il giorno del terzo compleanno di Hinata Hyuga. Ben presto si scoprì che il trattato non era altro che una copertura quando il Capo Ninja del Villaggio della Nuvola, che si trovava a Konoha per firmare il trattato, tentò di rapire Hinata per ottenere il Byakugan e i suoi segreti. Il Capo Ninja del Villaggio della Nuvola fu ucciso nel suo tentativo dal padre di Hinata, Hiashi Hyuga.

L'attacco della Volpe a Nove Code[]

File:Kyuubi attack on Konoha.png

The Nine-Tails attacking Konoha.

Dopo la fine della Terza Guerra Mondiale dei Ninja, Hiruzen scelse Minato per sostituirlo come Quarto Hokage. Poco dopo l'insediamento di Minato, però, un uomo mascherato rapì la moglie di Minato, l'allora forza portante della Volpe a Nove Code, Kushina Uzumaki, dopo che questa aveva dato alla luce il loro figlio Naruto Uzumaki e lo rimosse dal suo corpo, che poi utilizzò per attaccare Konoha. Minato riuscì a sconfiggere l'uomo, ma la Volpe a Nove Code si dimostrò più difficile. Rimasti con poche alternative, Minato e Kushina diedero la loro vita per sigillare la Volpe a Nove Code nel corpo del loro figlio appena nato. Molti ninja morirono per difendere il villaggio e la maggior parte dei sopravvissuti incolpò Naruto per le azioni della Volpe a Nove Code. Hiruzen, di nuovo Hokage, bandì ogni riferimento alla Volpe a Nove Code, affinché le generazioni future non odiassero Naruto come i loro genitori.

La caduta del clan Uchiha[]

Dopo decenni dalla cospirazione Madara, gli Uchiha furono rimossi dalle decisioni riguardanti lo sviluppo di Konoha e il suo futuro. I leader sospettavano che gli Uchiha fossero quelli dietro l'attacco della Volpe a Nove Code, quindi i co-fondatori del villaggio non potevano più sopportare tale sfiducia. Ben presto il clan iniziò a tramare un colpo di stato che aveva lo scopo di strappare il controllo di Konoha ai Senju. Itachi Uchiha e Shisui Uchiha furono gli unici membri del clan a non essere d'accordo con i suoi piani, dove il primo divenne una spia per i leader di Konoha. Dopo che i negoziati di pace fallirono e il tentativo di Shisui di fermare il colpo di stato con il suo Sharingan Ipnotico fallì, a Itachi fu ordinato di spazzare via il suo clan. Con l'assistenza di Tobi uccise tutti gli Uchiha tranne uno: suo fratello minore Sasuke Uchiha. Secondo la richiesta di Itachi, Sasuke doveva essere tenuto al sicuro a Konoha. Itachi divenne un criminale nascondendo il coinvolgimento di Konoha nel massacro, vivendo come un fuggitivo per il resto della sua vita finché non trovò la morte in un aspro confronto contro Sasuke.

Attacco a Konoha[]

Durante la serie originale, Konoha è la sede degli esami Chunin. Durante la fase finale degli esami, il villaggio viene invaso dal villaggio del Suono e dal villaggio della Sabbia, nel tentativo di porre fine alla pace e alla prosperità di cui solo Konoha gode dalla Terza Guerra Mondiale dei Ninja. Gli invasori vengono respinti, ma Konoha subisce pesanti perdite, tra cui Hiruzen. Sebbene Tsunade lo sostituisca rapidamente come Quinto Hokage, il recupero del resto delle forze militari di Konoha è lento. Il villaggio rimane a corto di personale fino alla seconda parte della serie, non riuscendo a rispondere adeguatamente agli eventi che si verificano nel frattempo, come la defezione di Sasuke Uchiha.

Assalto di Pain[]

Più di tre anni dopo il fallito attacco a Konoha da parte di Orochimaru e del Villaggio della Sabbia, le Sei Vie di Pain attaccano Konoha nel tentativo di catturare Naruto. Le forze di Konoha hanno un certo successo mentre combattono individualmente contro le Sei Vie, ma non possono fare nulla per fermare la distruzione del villaggio da parte dello Shinra Tensei di Pain. Naruto torna a Konoha poco dopo e sconfigge Pain prima di affrontare Nagato, l'uomo dietro Pain. Dopo che Naruto lo ha convinto che le sue azioni erano sbagliate, Nagato dà la sua vita per far rivivere tutti coloro che sono morti durante l'invasione. Tsunade è rimasta in coma per essersi esaurita nel proteggere Konoha da Pain, costringendo Danzo Shimura a prendere temporaneamente l'incarico come suo sostituto. Danzo supervisiona l'inizio del lungo processo di ricostruzione del villaggio e si occupa delle conseguenze immediate dell'attacco di Pain. Gli abitanti del villaggio decisero di ricostruire il loro villaggio nello stesso posto invece che in una nuova area, poiché ritenevano che Konoha fosse dove si trova la Montagna degli Hokage.[5]

Quarta Guerra Mondiale dei Ninja[]

A causa della crescente aggressività dell'Alba, i villaggi ninja decidono di formare un'alleanza per opporsi all'Organizzazione Alba nella Quarta Guerra Mondiale dei Ninja. Danzo viene ucciso poco dopo la stipula dell'Alleanza, ma Tsunade si risveglia dal coma in tempo per iniziare a supervisionare gli sforzi di guerra. Nonostante sia ancora in costruzione, Konoha viene utilizzata come rifugio per i rifugiati che fuggono dai paesi in cui si prevede che si svolgeranno gran parte dei combattimenti.[6] Quando la guerra viene vinta, la maggior parte del villaggio è stata restaurata.[7] Come risultato della guerra, la popolazione di Konoha ha sofferto molto, ma si è gradualmente ripresa.[8]

Dopoguerra[]

Durante l'era del Sesto e del Settimo Hokage, Konoha è diventata un'area metropolitana nel Paese del Fuoco. I negozi che erano in attività sin dalla fondazione del villaggio sono diventati attività commerciali 24 ore su 24 e, a causa dei condomini che ospitavano centinaia di persone, hanno portato a più immigrati. La popolazione di Konoha alla fine smise di essere maggiormente shinobi, a causa dell'introduzione da parte dell'Accademia di un dipartimento di studi generali, con il suo dipartimento di arti magiche che smise di prevalere, nell'era pacifica.[9] per concentrarsi su altri progetti, portando a una riduzione dei fondi per organizzazioni come l'Anbu.[10] Il villaggio si espanse nella terra dietro la Montagna degli Hokage e installò la Ferrovia del Fulmine in tutto il villaggio, portando Konoha a essere considerata una città piuttosto che un villaggio.[11]

File:Konoha Destroyed.png

Konoha distrutta di nuovo.

Quindici anni dopo la Quarta Guerra Mondiale dei Ninja, Konoha tenne il primo Cinque Grandi Paesi Ninja co-sponsor degli Esami Chunin, durante i quali la sede dell'esame finale fu attaccata e distrutta da Momoshiki Otsutsuki e il settimo Hokage viene brevemente rapito. Sedici anni dopo la guerra,[12] Isshiki Otsutsuki si infiltrò nel villaggio, causando un piccolo numero di vittime. Tre anni dopo l'assalto di Isshiki, gran parte del villaggio inclusa la Montagna degli Hokage e la città alle sue spalle è stata distrutta.

I Luoghi[]

I Clan[]

Protocolli di emergenza[]

Konoha ha una serie di protocolli nel caso in cui il villaggio venga mai attaccato.[15]

  1. Eliminare le unità nemiche.
  2. Se la fase 1 non è praticabile, bisogna evacuare ogni civile al rifugio più vicino nascosto in tutto il villaggio.
  3. Usare tutte le forze nel villaggio per eliminare il nemico a tutta forza sfruttando il vantaggio del campo di casa.

Curiosità[]

  • La parola hiragana per あん (pronunciata "an") è dipinta sulle quattro porte d'ingresso del villaggio (un hiragana su ciascuna porta).[16] Significa " eremo" o "ritiro". In kanji, il carattere è "庵". Ci sono anche cancelli tutt'intorno alle mura perimetrali del villaggio.[17]
  • Masashi Kishimoto ha affermato che il Villaggio della Foglia è stato modellato sulla sua città natale.
  • Nel primo volume di Naruto, c'è uno schizzo del centro di Konoha. In primo piano c'è un cartellone pubblicitario con una versione a fumetti di Masashi Kishimoto che tiene in mano un pennello.
  • Secondo Kai no Sho, Konoha ha la più alta popolazione di tutti i cinque principali villaggi nascosti.
  • Dopo la distruzione di Konoha, ci sono stati pochissimi scorci del villaggio durante la sua ricostruzione nel manga fino a il 616° capitolo del manga, mostrando il villaggio come appariva prima dell'invasione. Nell'anime (così come in Ultimate Ninja Storm 3), la maggior parte del villaggio è stata costruita all'interno del cratere causato da Pain.
  • Non è consentito fumare nei luoghi pubblici del villaggio.[18]
  • Konoha si trova nella parte centrale del Paese del Fuoco[19]

Riferimenti[]

  1. Naruto capitolo 625, pagina 8
  2. Hyo no Sho, pagina 279
  3. Naruto capitolo 500, pagine 2-4
  4. Naruto capitolo 648 , pagine 8-15
  5. Naruto Shinden: Giornata Genitori e Figli
  6. Naruto capitolo 517, pagina 2
  7. Naruto capitolo 616, pagina 1
  8. Sasuke Shinden: La Luce del Mattino
  9. "Naruto Shinden"
  10. Sakura Hiden"
  11. Naruto capitolo 700+2
  12. Boruto episodio 213
  13. Boruto episodio 34
  14. Boruto capitolo 13, pagina 23
  15. Naruto episodio 79
  16. Naruto capitolo 251, pagina 10
  17. Naruto capitolo 436, pag. 8
  18. Boruto capitolo 35, pagina 12
  19. Sho no Sho, pagina 12
Advertisement